Regno Unito: deputato filoisraeliano costretto a dimettersi per minacce di morte

Mondo

di Nathan Greppi
Ha citato come motivazione per la sua decisione diverse minacce alla sua vita: oltre all’incendio appiccato nel suo ufficio, in passato ha rischiato di essere ucciso dal terrorista islamico Ali Harbi Ali, lo stesso che il 15 ottobre 2021 ha assassinato un altro deputato del Partito Conservatore, David Amess, nel piccolo paese di Leigh-on-Sea.

Israele e Turchia, da amici a nemici. Intervista a Marta Ottaviani

Mondo

di Nathan Greppi
Sebbene oggi possa sembrare difficile da credere, data la vicinanza del governo di Ankara a Hamas, c’è stato un tempo in cui la Turchia era uno dei principali alleati di Israele nel mondo islamico. Un rapporto che ha iniziato ad incrinarsi in maniera graduale

Il Parlamento Europeo chiede il cessate il fuoco, ma Hamas deve scomparire

Mondo

 di Anna Balestrieri
Gli europarlamentari hanno approvato una risoluzione non vincolante, esortando ad un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, a patto che gli ostaggi israeliani rapiti da Hamas il 7 ottobre vengano rilasciati e che l’organizzazione terroristica venga smantellata, affidando i suoi membri al giudizio della Corte penale internazionale.

 

Solo il 5% degli arabi condanna le azioni di Hamas del 7 ottobre

Mondo

di David Fiorentini
Secondo un nuovo studio condotto in 16 stati arabi, solo il 5% degli intervistati crede che il massacro di Hamas del 7 ottobre sia stato un’operazione illegittima. Il sondaggio coordinato dal Centro Arabo per Studi e Politiche di Ricerca, ha coinvolto 8000 individui coprendo una serie di quesiti legati alla guerra tra Israele e Hamas a Gaza.