Il cantante dei One Direction Niall Horan

Dopo il caso Wiley vari artisti si schierano in difesa degli ebrei

Personaggi e Storie di Roberto Zadik Una serie di importanti esponenti dell’attuale show business britannico ha firmato una lettera contro l’antisemitismo No silence in music (Niente silenzio nella musica) uscita sabato 1 agosto. Dal cantautore James Blunt alla cantante pop Lily Alen, a Nial Horan leader della band dei One Direction fino a “colossali”case di produzione come Universal, Warner e Sony.

Israele offre aiuto al Libano dopo la tragedia di Beirut

Israele di Paolo Castellano Il 4 agosto Beirut, la capitale del Libano, è stata colpita da due esplosioni devastanti che hanno prodotto almeno 100 morti e 4 mila feriti. Immediata la proposta d'aiuto dello Stato d'Israele ai vicini libanesi. Il governo di Benjamin Netanyahu ha rilasciato una dichiarazione in cui ha offerto assistenza umanitaria al Libano.
israeliani con la bandiera di Israele e le mascherine

Sondaggio israeliano sul Covid-19. Dubbi sulle mascherine e sull'operato del governo

Israele di Paolo Castellano La lotta contro la diffusione del Covid-19 in Israele ha creato malcontento tra i cittadini e alimentato un certo pessimismo riguardo al futuro economico dello Stato ebraico. A dirlo è un recente sondaggio realizzato dal centro di ricerca Maagar Mochot che è stato pubblicato sulla testata Israel Hayom il 3 agosto.

Manifestazione contro regole anti-Covid a Berlino. Insulti antisemiti agli ebrei

Mondo di Paolo Castellano Il 1 agosto si è svolta a Berlino una manifestazione a cui hanno partecipato 20 mila persone per  protestare contro le misure sanitarie volute dal governo tedesco per affrontare il Coronavirus. Come hanno segnalato diversi associazioni ebraiche, la protesta ha coinvolto anche gruppi neonazisti che hanno esibito simboli proibiti e urlato slogan contro gli ebrei.

Gal Gadot. Come nasce una star israeliana

Podcast di Redazione Modella super simpatica, star del cinema e mamma affettuosa. Gal Gadot avrà anche dei difetti? Scopritelo ascoltando questo nuovo episodio di Mosaico - Bet Magazine Podcast che vi accompagnerà nella biografia dell'attrice israeliana del momento.
Il cantante dei One Direction Niall Horan

Dopo il caso Wiley vari artisti si schierano in difesa degli ebrei

Personaggi e Storie

di Roberto Zadik
Una serie di importanti esponenti dell’attuale show business britannico ha firmato una lettera contro l’antisemitismo No silence in music (Niente silenzio nella musica) uscita sabato 1 agosto. Dal cantautore James Blunt alla cantante pop Lily Alen, a Nial Horan leader della band dei One Direction fino a “colossali”case di produzione come Universal, Warner e Sony.

Israele offre aiuto al Libano dopo la tragedia di Beirut

Israele

di Paolo Castellano
Il 4 agosto Beirut, la capitale del Libano, è stata colpita da due esplosioni devastanti che hanno prodotto almeno 100 morti e 4 mila feriti. Immediata la proposta d’aiuto dello Stato d’Israele ai vicini libanesi. Il governo di Benjamin Netanyahu ha rilasciato una dichiarazione in cui ha offerto assistenza umanitaria al Libano.

Manifestazione contro regole anti-Covid a Berlino. Insulti antisemiti agli ebrei

Mondo

di Paolo Castellano
Il 1 agosto si è svolta a Berlino una manifestazione a cui hanno partecipato 20 mila persone per  protestare contro le misure sanitarie volute dal governo tedesco per affrontare il Coronavirus. Come hanno segnalato diversi associazioni ebraiche, la protesta ha coinvolto anche gruppi neonazisti che hanno esibito simboli proibiti e urlato slogan contro gli ebrei.

George, la scimmietta curiosa che salvò i suoi creatori

Personaggi e Storie

di Ilaria Myr
Molte persone probabilmente non sanno che il personaggio del cartone, e del libro per bambini da cui è stato tratto dalla PBS nel 2006, è nato in tempi molto bui. I suoi due creatori ebrei, Margret e H.A. Rey, fuggirono dai nazisti nel 1940 su biciclette fatte in casa portando con sé i loro manoscritti inediti.

Parashat Chukat

Parashat Vaetchannan

Appunti di Parashà a cura di Lidia Calò
Il famoso autore e docente TED* Simon Sinek ha recentemente pubblicato un libro intitolato The Infinite Game. Basato sulla distinzione tra due tipi di impresa. Uno, un gioco finito, ha un punto iniziale e finale.

Da sinistra Beniamin Netanyahu e Donald Trump

Nuova UDAI 10.0: emergenza estate 2020

Insider-Associazioni

di Enrico Mairov, per Udai 10.0
L’anno 2020 iniziò con un’importante vittoria politica del Presidente Trump e del Premier Netanyahu. I due paesi da loro guidati andavano a gonfie vele dal punto di vista economico e la prospettiva di crescita era senza precedenti.

Maturi!

Scuola

di Pia Jarach
Venerdì 3 luglio in Aula Magna si è tenuta la cerimonia di consegna dei diplomi di Maturità 2019-2020. Come ben sappiamo è stata una chiusura molto particolare, senza clamore, senza enfasi, tutti seduti con il doveroso distanziamento e con la mascherina sul volto.

La vitalità religiosa, i riti, il calore della vicinanza dopo l’isolamento

News

di Roberto Zadik
Le sinagoghe erano chiuse, ma le lezioni di Torà non si sono mai fermate. Il Tempio Centrale di via Guastalla, il “polo” Chabad di via Asti, Noam e altri templi e oratori di Milano hanno cercato di mantenere un forte legame con i frequentatori abituali e raggiungere nuovi contatti nel mondo digitale. Poi la riapertura, in sicurezza

ITALIA EBRAICA

MILANO EBRAICA

SERVIZI

LUNARIO

È l’agenda annuale che segue il calendario ebraico, lunare. È inviato a tutte le Comunità italiane. Riporta gli orari e le informazioni relativi alla vita ebraica e alle festività, le principali preghiere e le tradizioni. Per le sue caratteristiche di contenuto e struttura, è consultato dagli utenti ogni giorno, per tutto il corso dell’anno: una guida preziosa.

Bet Magazine è il mensile della Comunità ebraica di Milano. È la più antica testata ebraica italiana, fondata con il nome “Bollettino” nel 1945. Tratta argomenti di attualità, cultura, pensiero ebraico, eventi e cronache. Lo ricevono tutti gli ebrei milanesi, oltre a diverse centinaia di abbonati in Italia, in Israele e all’estero, ebrei e no.

Menu