boicottaggio

  1. Home
  2. boicottaggio
  3. (Pagina 3)

Una favola. O quasi

Israele


Il campione di basket Kareem Abdul Jabbar rinuncia alla presentazione del suo film al Jerusalem Film Festival per protesta contro le violenze commesse dai soldati israeliani durante le celebrazioni palestinesi della Nakba. Jabbar in questa occasione avrebbe dovuto anche incontrare il rabbino capo Israel Meir Lau, al quale lo lega una tenera storia di famiglia

Libri israeliani? No, grazie

Mondo

Fa discutere e allarma la decisione di un consiglio provinciale scozzese di bandire dalle biblioteche pubbliche i libri stampati in Israele

Boicottiamo il boicottaggio!

Feste/Eventi

Ritorna puntuale come l’anno scorso la giornata per il boicottaggio di Israele. Abbiamo pensato di reagire con la stessa arma: il boicottaggio (del boicottaggio!)

Jerusalem Prize: Ian McEwan vince (e accetta!)

Mondo

di Miriam Bendayan
Accettare di ritirare un premio letterario significa approvare in toto la politica dello Stato dove questo viene conferito? E Israele è uno di questi Stati?
L’assurda questione del boicottaggio allo stato ebraico si ripropone ogni anno nel mondo intellettuale in occasione dell’assegnazione del Jerusalem Prize

Menu