Il “Tunnel” di Rutu Modan, tra archeologia e politica

Libri

di Nathan Greppi
Quello degli scavi archeologici nelle zone di confine tra Israele e i territori palestinesi è da sempre un tema che suscita molte divisioni, soprattutto negli ultimi anni. Spesso la necessità di scoprire antichi reperti si scontra con l’attualità politica

Le sinagoghe italiane raccontate con parole e immagini

Libri

di Michael Soncin
Una guida delle sinagoghe italiane magistralmente raccontate da Adam Smulevich e illustrate con la sublime tecnica dell’acquerello da Pierfranco Fabris. Ciascuna di esse rappresenta un faro che da Trieste a Palermo fa splendere un sentiero

Giorgio Perlasca

Giorgio Perlasca. Un Giusto tra le Nazioni

Libri

di Nathan Greppi
Dopo aver già pubblicato un libro per bambini su di lui (Il cavaliere delle stelle), gli autori Luca Cognolato e Silvia Del Francia trovano un nuovo metodo per raccontare la storia di Giorgio Perlasca ai giovani

Emek Habachà: l’edizione a cura di Reuven Bonfil

Libri

di Donato Grosser
Roberto Bonfil ha pubblicato una nuova serie di opere storiche. La prima è una nuova edizione annotata e commentata del libro Emek Habachà, in italiano “Valle di Lacrime” di Yosef Hakohen, nato ad Avignone in Provenza nel 1496 e che visse per molti anni a Genova dove morì nel 1577 o 1578.

Erboristeria

Alla riscoperta delle tradizioni askenazite nell’erboristeria

Libri

di David Fiorentini
Parte guida botanica e parte storia popolare, il libro redatto insieme al marito, Adam Siegel, riscopre l’eredità dimenticata dei guaritori ebrei che hanno prosperato nell’Europa orientale, ideando cure naturali e interagendo con leader religiosi, sciamani e ostetriche che fornivano assistenza medica alle comunità ebraiche.

La copertina del libro 'La sinistra italiana e il conflitto israelo-palestinese'

Oltre le ideologie, guardare alla realtà del Medio Oriente

Libri

di Nathan Greppi
Sinistra e Israele: due libri per approfondire una questione sospesa da tempo. In Italia, così come in tanti Paesi occidentali, è molto frequente dimostrare una certa vicinanza nei confronti degli ebrei solo quando vi è da commemorare la Shoah.

Menu