Colonna vertebrale

Da Israele uno studio sulla cura della paralisi spinale

Salute

di Redazione
Da Israele arriva una grande notizia per il mondo della ricerca scientifica: alcuni scienziati israeliani hanno fatto camminare topi paralizzati somministrando loro impianti di midollo spinale e affermano che in meno di tre anni si potrà fare lo stesso per gli esseri umani negli studi clinici.

Come riporta il The Times of Israel, il primo esperimento al mondo ha avuto luogo presso l’Università di Tel Aviv, dove un grande team ha ingegnerizzato il tessuto del midollo spinale da cellule umane e lo ha impiantato in 15 topi con paralisi a lungo termine. Dodici dei topi hanno poi camminato normalmente, hanno rivelato gli scienziati in una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Advanced Science.

“Se questo funziona negli esseri umani, e crediamo che lo farà, può offrire a tutte le persone paralizzate la speranza che possano camminare di nuovo”, ha detto al Times of Israel il team di ricerca del Prof. Tal Dvir presso il Sagol Center for Regenerative Biotechnology, aggiungendo che le discussioni per quanto riguarda gli studi clinici sono stati aperti con la Food and Drug Administration americana.

Mentre tutti i suoi topi hanno ricevuto impianti spinali da cellule di tre persone – ha spiegato – se l’innovazione viene implementata negli esseri umani, il piano è quello di far crescere una colonna vertebrale unica per ogni paziente utilizzando cellule del proprio corpo.

“Ciò consentirà la rigenerazione del tessuto danneggiato senza rischio di rigetto” ed eliminerà la necessità di sopprimere il sistema immunitario dei riceventi, come accade nel caso di molti trapianti.

 

Menu