Le prime delibere della nuova Giunta

News

Via al rigore.

All’insegna del necessario rigore si apre la nuova gestione comunitaria. Il controllo delle uscite è il primo passo per contenere il deficit gestionale, e in quest’ottica vanno lette le prime delibere approvate dalla Giunta, nella riunione dell’8 giugno.

La Giunta, sentita la relazione dell’assessore A. Foà, delibera all’unanimità quanto segue:
1. A far data dal 9 giugno 2010 non verranno più effettuati pagamenti per cassa.
2. Tutti i pagamenti verranno effettuati due volte al mese (ogni primo lunedì del mese ed ogni terzo lunedì del mese).
3. Tutti i pagamenti dovranno avere adeguata copertura della voce di bilancio preventivo relativa, o di specifica delibera di giunta, che dovrà essere riportata sulla fattura o sul documento equipollente attestante la richiesta di pagamento.
4. Tutte le richieste di pagamento dovranno essere firmate dal Segretario Generale.
5. I rimborsi spese dovranno essere autorizzati in via preventiva dal Capo Servizio e successivamente dal Segretario Generale. Per rendere effettivo il pagamento dovranno essere controfirmati dall’assessore alle Finanze.
6. Non verranno più effettuati pagamenti in compensazione diretta.
7. Non verranno più effettuati pagamenti a fornitori iscritti alla Comunità non in regola con il pagamento del proprio contributo o di altri servizi.

La Giunta, sentita la relazione dell’assessore A. Foà, delibera all’unanimità quanto segue:
tutti i contratti in scadenza (sia verso i fornitori che quelli a tempo determinato o a progetto) non verranno automaticamente rinnovati. Eventuali richieste di rinnovo, per tutti i contratti in scadenza entro il 15 di settembre 2010, dovranno giungere da parte dei Capo Servizio entro il 20 di giugno al Segretario Generale A. Sassun, che li sottoporrà all’assessore alle Finanze e al Personale, e dovranno essere accompagnate da opportune motivazioni che ne dettaglino anche l’impatto economico (non oltre le 15 righe).

Menu