Attualità e news

Pub finlandese espone Arbeit macht frei nell’insegna. Il Memoriale di Auschwitz denuncia

Mondo

di Ilaria Ester Ramazzotti
Il pub in questione è il Tankki Bar, nella località di
Lappila, a 80 chilometri da Helsinki. Il proprietario Juha Koskinen, ha risposto alle polemiche dicendo ai media locali che ha l’insegna ferrea in tedesco era stata installata mesi fa per fare uno scherzo, dichiarando: “Chi ne rimanesse infastidito, “potrebbe andarsi a prendere la sua birra altrove”.

Datteri israeliani con l'etichetta 'prodotti in Cisgiordania'

Per la Corte UE l’etichetta “made in Israel” non basta più

Israele

di Ilaria Ester Ramazzotti
Non basta più dire che un prodotto alimentare è “made in Israel”. Sull’etichetta è necessario specificare se proviene dai territori della Cisgiordania. Lo ha deciso la Corte di Giustizia dell’Unione europea, interpretando un regolamento già esistente che tutela l’interesse dei consumatori a conoscere l’origine dei beni. “al fine di evitare che i consumatori possano essere indotti in errore in merito al fatto che lo Stato di Israele è presente nei territori in quanto potenza occupante e non in quanto entità sovrana”.

La marcia dell'estrema destra a Varsavia

Polonia, in migliaia alla marcia di estrema destra per le vie di Varsavia fra urli e insulti razzisti e antisemiti

Mondo

di Ilaria Ester Ramazzotti
Una imponente marcia organizzata dall’estrema destra polacca si è mossa per le vie di Varsavia, in occasione dell’11 novembre, festa dell’Indipendenza nazionale, anniversario della fine della Prima guerra mondiale e dell’occupazione della Polonia da parte della Russia zarista, della Prussia e dell’impero austro-ungarico. Slogan e incitamenti all’odio e alla violenza scanditi dai partecipanti contro gli ebrei, agli omosessuali, ai migranti e ai rifugiati.

Il Meis di Ferrara, uno dei luoghi ebraici presenti in Italia

Meis, sbloccati 25 milioni di euro. Franceschini: “Lo dobbiamo a Liliana Segre e a quello che rappresenta”

Italia

di Redazione
“Il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – ricorda Franceschini – è stato istituito con una legge dal Parlamento nel 2003. Durante lo scorso governo era saltato il finanziamento di 25 mln di euro necessario per il completamento del Museo. Ma un’idea così importante non si può lasciare a metà: ecco perché attraverso una rimodulazione dei Fondi per lo Sviluppo e la Coesione del Ministero, abbiamo recuperato il finanziamento che era stato cancellato”.

Lapidi vandalizzate in un cimitero in Danimarca

Danimarca: vandalizzato un cimitero ebraico

Mondo

di Nathan Greppi
Secondo un comunicato della polizia,
più di 80 lapidi sono state imbrattate di graffiti verdi, e alcune sono state capovolte nel cimitero ebraico della città danese di Randers.Non ci sono scritte o simboli su di esse, ma sono state coperte di vernice. La polizia ha aggiunto che la denuncia è stata fatta sabato 9 novembre, ma non si sa a quando risalgono gli atti di vandalismo.

Il Giardino dei Giusti di Milano deturpato da scritte

Danneggiato il Giardino dei Giusti inaugurato da Liliana Segre

Italia

di Redazione
A un mese dall’inaugurazione e due giorni dopo la notizia della scorta assegnata a Liliana Segre, protagonista dell’inaugurazione stessa, il Giardino dei Giusti del Monte Stella di Milano è stato deturpato con vernice rossa e scritte. Ad essere colpito è stato l’Anfiteatro Ulianova Radice.

Menu