Studiare l’ambiente nel Negev all’università Ben Gurion

Israele

L’università Ben Gurion organizza i suoi corsi in diverse sedi. Una di queste è l’istituto Aravà nel Kibbutz Keturà, che offre a studenti stranieri l’opportunità di seguire un semestre o un anno accademico completo di studi interdisciplinari sull’ambiente.

Varie possibilità di frequentare differenti corsi di studi sul deserto e sull’ecologia sono disponibili anche nel Kibbutz Lotan e a Eilat, dove funziona un distaccatamento universitario, specializzato in biologia e biotecnologia marina, direzione alberghiera e turismo.
Ma una particolare attrattiva è il campus di Sdé Boker, dove si possono frequentare vari corsi relativi alle ricerche sul deserto, energia solare, adattamento delle colture e altre attività specifiche dell’ambiente. Gli studenti alloggiano in loco, fruendo di ogni servizio.
L’Università Ben-Gurion è collegata con Istituti all’estero per accogliere studenti garantendo validità equiparata degli studi.
Info: oiaa@bgu.ac.il – osp@bgu.ac.il

Programmi internazionali dell’Università Ben-Gurion:
– Ginsberg-Ingerman Programma per Studenti Oltremare
– Scuola Internazionale Albert-Katz per Studio del Deserto
– Scuola Medica per il Welfare Internazionale
– Programma di MBA
– Centro Internazionale (in Tedesco)
– Programma di Master Internazionale per lo studio del Medio Oriente
– MA in Linguistica
– MA in Letteratura

L’Università del Negev intitolata a Ben-Gurion è stata fondata nel 1969 per sviluppare il Negev e far fiorire il deserto, secondo il sogno del primo presidente del consiglio d’Israele. Si è sviluppata nel corso degli anni arricchendosi di molte facoltà ed aumentando il numero degli studenti, che hanno raggiunto i 17.000, affluendo da tutta Israele; ebrei, drusi e arabi, compresi beduini, nonché nuovi immigrati dall’Etiopia e dall’ex Unione Sovietica studiano insieme.
L’Università attrae per il suo caldo ambiente, per i rapporti personali e l’atmosfera dinamica del campus, con attività varie.
Beer-Sheva, capitale del Negev, è la quarta città d’Israele con circa 200.000 abitanti; antica di 3.400 anni, epoca di Abramo, oggi è in rapido sviluppo con ampi viali di palme, istituzioni culturali, è dotata di teatro e ha una rinomata orchestra da camera, centri commerciali e ritrovi. Al giovedì si tiene il noto mercato dei beduini.
È situata tra Tel Aviv, facilmente raggiungibile con buone comunicazioni ferrovarie, e il Mar Rosso; a breve distanza dal Mar Morto e dei confini aperti della Giordania e dell’Egitto.

Oltre ai normali studi (nei campi dell’antropologia, archeologia, scienze dell’ambiente e del deserto, istituto di ricerca su Israele e sionismo, studi sull’ebraismo, lingue e letterature, studi sul Medio Oriente, scienze politiche e relazioni internazionali, architettura, medicina e commercio, geologia, scienze naturali, scienze esatte, ingegneria ecc.) l’Università offre vari programmi semestrali o annuali per studenti provenienti dall?’estero con corsi in inglese con possibilità di seguire i regolari corsi accademici, assistiti da consiglieri, con assicurazione sanitaria e sistemazione in alloggi. Sono anche incoraggiati ad esperienze di volontariato in molti servizi sociali.

Studenti provenienti dall’estero possono arrivare all’Università tramite relazioni individuali, tramite accordi internazionali (come l’Erasmus Mundus dell’Unione Europea), o come parte di un accordo bilaterale di scambio di studenti firmato dall’Università da dove proviene lo studente e l’Università Ben-Gurion.

Menu