La John Cabot University apre il Tiber Campus

Italia

La John Cabot University ha affittato dalla Comunità di Roma i locali dell’ex scuola Vittorio Polacco. Alla sede originaria, che si trova nel complesso architettonico dell’Accademia Nazionale dei Lincei, l’Università americana aggiunge così nuovi spazi, circa diecimila metri quadrati su più piani con una grande terrazza che si affaccia sul fiume.
Dalle parole di Franco Pavoncello, presidente dal 2005, questa nuova sezione dell’università si chiamerà Tiber Campus e avrà un settore particolare dedicato allo studio della comunicazione.
Gli studenti sono già 750, provenienti da 50 paesi. La metà degli studenti è americana, ma circa il 20 per cento sono italiani. Questi ultimi con il diploma di maturità possono frequentare direttamente il secondo anno. Tanti altri studenti arrivano dall’Europa dell’est, dal Medio Oriente e dai paesi del nord Europa.

Molti i progetti a partire dal prossimo settembre, come la creazione di una radio su Internet, la prima radio universitaria americana a Roma. E poi corsi sulle arti, pittura e laboratori scientifici per corsi di chimica.
Non mancherà una caffetteria americana, un centro di ritrovo per studenti e professori. Saranno infine a disposizione undici borse di studio per ragazzi che escono dalle scuole ebraiche.

Menu