Rabbini e comunità nell’Italia più bella

Libri

di Donato Grosser

Bonfil RinascimentoL’autore dell’opera, il professor Roberto Bonfil, apre la prefazione informando i lettori che questo libro è “la versione italiana rivista” del suo “primo lavoro di ricerca storica di ampio respiro”. Le parole “ampio respiro” sono una appropriata descrizione di questo libro di 300 pagine, senza contare indici e bibliografia, che mette in luce le conoscenze enciclopediche dell’autore, uno dei più rinomati e rispettati esperti della storia degli ebrei in Italia durante il Rinascimento.
Nell’introduzione il professor Bonfil sottolinea che “la popolazione ebraica considerava se stessa, per tramite delle proprie comunità, soggetta alla sola legge ebraica, la Halakhà, per la determinazione dei propri parametri e della propria identità”. Da qui deriva l’importanza dell’analisi dello status dei rabbini che erano gli esperti di Halakhà. In secondo luogo, oltre allo status conferito dalle conoscenze di Halakhà, il rabbino partecipava anche alla leadership della comunità.
I rabbini ricevevano la nomina dai loro Maestri  con la semikhà, che letteralmente significa “imposizione delle mani” in segno di conferimento del titolo. Nel conferire i titoli rabbinici era importante usare “la cautela necessaria per evitare di svalutare il titolo assegnandolo a chi non lo meritasse”. Anche se lo stipendio era insufficiente, al rabbino veniva tuttavia dato l’onore dovuto a un Talmid Chakhàm. In una nota, il professor Bonfil osserva che in Italia “non è mai capitato che un rabbino di comunità abbia lasciato la sua comunità contro la sua volontà”.
Pur essendo un’opera per storici, il testo è di piacevole lettura a coloro che si dilettano di leggere libri di storia ebraica. Oltre alla eccellente forma grafica, il libro è ricchissimo di note che possono insegnare tante cose ai lettori ai quali interessano argomenti tangenziali. Bisogna anche menzionare le ventinove fotografie a colori di libri e stampe antiche, nonché d’interni di sinagoghe italiane. Una preziosa aggiunta dalla quale si può imparare qualcosa di più sul mondo ebraico nel Rinascimento.

Roberto Bonfil, Rabbini e comunità ebraiche nell’Italia del Rinascimento, Editore Liguori, pp. 364, euro 34,49

Menu