… e domenica, Keep Calm and Keep Jewish. BookCity in Sinagoga!

Eventi

L’edizione dell’anno scorso è stato un grande successo, perché dunque non riprovarci?

Nel vasto programma di Bookcity, la grande kermesse milanese dedicata ai libri che si apre giovedì 21 novembre, anche la Comunità ebraica di Milano, come già l’anno scorso, avrà il suo spazio.
Domenica 24 novembre infatti alla Sinagoga centrale di via della Guastalla, il pubblico dei lettori è atteso all’appuntamento con “Keep Calm and Keep Jewish. Storie utili per leggere il mondo“. Organizzato insieme alla casa editrice fiorentina, La Giuntina, la Comunità di Milano ha preparato un programma di Lectio dedicate a eventi e personaggi del passato, le cui storie possono avere ancora oggi un grande significato e dalle quali possiamo trarre insegnamento, dalla biblica Sara ad Hanna Arendt fino ad arrivare a Marek Edelman. Ogni lezione trae spunto da un testo edito dalla Giuntina.

Si comincia, dunque, alle 15.00 con i saluti di apertura del rabbino capo di Milano, rav. Alfonso Arbib, quelli dell’assessore alla cultura della Comunità, Daniele Cohen, e di Shulim Vogelman, figlio del fondatore della Casa editrice La Giuntina e direttore della collana “Israeliana”.
Le lectio in programma si aprono con lo  storico delle idee, David Bidussa che intervenrrà su uno dei personaggi e dei libri chiave del Novecento, “Hanna Arendt e la banalità del male”. Seguirà poi rav Roberto Della Rocca, direttore del Dipartimento Educazione Cultura, che parlerà di “La Stella di David. Storia inaspettata di un simbolo”.

Alle 16.30 Daniela di Veroli ci spiega invece “L’ABC dell’ebraismo” ovvero tutto quello che avremmo sempre voluto sapere e non abbiamo osato chiedere sugli ebrei e l’ebraismo, mentre il giornalista del Corriere della Sera, Stefano Jesurum si soffermerà su alcuni aspetti della politica ebraica, in un intervento dal titolo “Servitori di re e non servitori di servitori”.

Con “Da  Sara a Tamar. La forza dell’identità” la scrittrice milanese Gheula Canarutto ci parla di donne e identità ebraica. A chiudere una giornata, già densa e ricca di spunti di riflessione, l’intervento del giornalista televisivo Gad Lerner che attraverso la figura e le imprese di Marek Edelman, racconterà la lotta degli ebrei del Ghetto di Varsavia, nel 1943.

E per chi volesse approfittarne, domenica 24 novembre, proprio in occasione di Bookcity la Sinagoga rimarrà eccezionalmente aperta a tutti i visitatori.

Keep Calm and Keep Jewish!

Menu