La comunità ebraica di Milano condanna il sequestro del piccolo Eitan

News

Come riportano i media israeliani, il piccolo Eitan Biran, unico sopravvissuto della sua famiglia alla tragedia della funivia Stresa-Mottarone, è stato portato dall’Italia in Israele, parlando di un “sospetto rapimento” da parte dei parenti del piccolo. Secondo l’emittente Kan, la custode legale del bimbo e zia paterna Aya Biran-Nirko, che vive a Pavia, ha presentato una denuncia alla polizia italiana.

La Comunità Ebraica di Milano ha appreso con sgomento la notizia del sequestro del piccolo Eitan Biran ed esprime una decisa condanna nei confronti di questo gravissimo atto che viola le leggi italiane ed internazionali.

L’augurio è che la vicenda si risolva nel più breve tempo possibile nella direzione dell’ottemperanza della decisione del Tribunale dei minori.

Menu