Addio a Marisa Castegnaro, una colonna portante della Scuola

Il presidente Walker Meghnagi, con il Consiglio e tutta la Comunità si stringono alla famiglia della Professoressa Marisa Castegnaro per il dolore della grave perdita; ne ricordano la figura essenziale per la Scuola della Comunità Ebraica di Milano. Una docente che lascia nei suoi allievi e nei colleghi un ricordo indelebile per le sue qualità didattiche e umane, una colonna portante per la nostra Scuola, che ha amato e alla quale Marisa Castegnaro si è dedicata con una passione e una competenza encomiabili. Sia il suo ricordo benedizione!

 

I funerali si svolgeranno lunedì 5 dicembre alle ore 11.00 presso la parrocchia Maria Regina Pacis di via Kant 8, zona MM Uruguay.

 

 

di Esterina Dana
Marisa Bargioni Castegnaro ci ha lasciato, ma resta per sempre nel cuore dei tanti che l’hanno conosciuta: alunni che ha amato e formato, genitori che ha accolto rassicurante, colleghi con cui ha attraversato fasi storiche della Scuola della Comunità ebraica di Milano. Insegnante di inglese e francese alla ORT, l’ex-Pacle, ora Istituto tecnico commerciale, e alla Scuola media pilota, poi Preside pacata e autorevolmente flessibile, che mai ha abbandonato l’insegnamento che era il suo primo amore. Nonostante il viaggio quotidiano da Alessandria, dove viveva prima di trasferirsi definitivamente a Milano, a scuola era sempre presente.

La vedo ancora camminare nei corridoi per raggiungere le classi: alta, elegante e sempre sorridente. Risento la sua voce calda e profonda con cui si rivolgeva ai ragazzi durante lezioni appassionanti che li ipnotizzavano. Ai collegi docenti, sempre aggiornata, si presentava sicura e dolcemente convincente, sebbene legata familiarmente con i suoi colleghi.

Marisa è stata un punto di riferimento assoluto per tutti i dipendenti della Scuola.

Io ho avuto l’onore di essere la sua Vicepreside. Mi ha insegnato tutto, generosa di sé, condividendo apertamente con me le sue scelte, leggendo le circolari ministeriali di cui inizialmente faticavo a tradurre il linguaggio e correggendo garbatamente i miei errori. Durante gli esami di Stato la osservavo ammirata per la sua diplomazia con i commissari e per il dono di saper mettere a proprio agio i nostri allievi, anche i più timidi e impauriti.

Ha amato appassionatamente la nostra scuola e tutte le persone che la abitano. Nessuno l’ha dimenticata, né la dimenticherà.

 

 

 

I ricordi di colleghi e allievi

Marisa cara, con che dolore Davide e io abbiamo appreso della tua scomparsa. Ma resta il tuo ricordo, il ricordo di quello che sei stata, un’insegnante indimenticabile. Il mio ricordo personale risale agli inizi della mia carriera di insegnante e a quanto ho imparato da te in quel percorso sperimentale da cui poi sarebbe nata la nuova scuola media unificata. La nostra collaborazione si consolidò anche perché insegnai latino nella tua classe. Non dimenticherò la tua disponibilità a condividere esperienze, didattica, conoscenze, ma soprattutto l’amicizia che ci ha legato in tutti gli anni trascorsi insieme. Cara amica, vorrei che la tua famiglia sapesse quanto ti abbiamo voluto bene e quanto ancora te ne vorremo.
Cecilia e Davide Nizza

Ricordo con immenso affetto e stima la professoressa Castegnaro, una fuoriclasse  come insegnante e come donna. Amava il suo lavoro in modo tale da coinvolgere e far applicare nelle sue materie tutti i suoi allievi, dei quali esaltava sempre i punti di forza di ognuno. Instancabile, esuberante e sempre elegante, è stata per anni una figura centrale nella nostra scuola, considero una fortuna e un onore averla incontrata nel mio percorso formativo. Che la terra le sia lieve.
Timna Colombo

 

Lasciate il vostro ricordo

Articolo precedente
Coraggiosa e originale Rachele, giornalista indimenticabile
Articolo successivo
Addio a Giorgio Segrè, un uomo di scienza, razionale, mite e coltissimo

28 Commenti. Nuovo commento

  • Nava Spizzichino
    4 Dicembre 2022 20:38

    La ricordo con grandissima stima e affetto. Mi ha incoraggiato e fatto amare lo studio delle lingue. E molto altro mi ha donato: autostima (fondamentale durante l’adolescenza), ascolto, comprensione, sorrisi, calore. Non riesco a esprimere a parole tutte le emozioni e le esperienze vissute con lei. Le dico ancora, GRAZIE MARISA. Continuerai ad occupare lo stesso posto nel mio cuore come da più di 40 anni a questa parte. Buon viaggio. Sicuramente in Gan Eden saranno allietati dal tuo dolcissimo sorriso. Che la terra ti sia lieve.

    Rispondi
  • Roberto Jarach
    4 Dicembre 2022 20:43

    Ho conosciuto la professoressa Castegnaro alla ORT dove era per me e per tutti i consiglieri un sicuro punto di riferimento per il buon funzionamento del corso PACLE.
    Sempre affidabile e sensibile nel consigliarmi come assessore alla scuola e poi garanzia per il delicato momento di sostituzione di Paola Sereni.
    Una colonna del corpo insegnante della nostra scuola nell’insegnamento e nella guida dei nostri ragazzi.
    Grazie Marisa per quello che hai fatto per la Comunità e per il ricordo che ci lasci.

    Rispondi
  • Daniela Di Pace
    4 Dicembre 2022 21:19

    Un professoressa unica gentile disponibile con il sorriso aperto a tutti. Con il suo entusiasmo coinvolgente non lasciava spazio alla noia e le sue ore nelle materie linguistiche erano sempre seguite. Un vero pilastro della scuola ebraica per generazioni mancherà a tutti fai buon viaggio Marisa e chiacchera lassù con le altre prof. che ti hanno preceduta R.i.p.

    Rispondi
  • Giacomo Hassan
    4 Dicembre 2022 21:55

    Apprendo con grande dolore la scomparsa di una insegnante come Marisa Castegnato, lei non era solo un’insegnante è stata anche una Amica e giusta consigliera. Grazie per esserci stata sempre fedele, tutti i tuoi allievi ti saranno per sempre grati. Fai buon viaggio e R.I.P.
    Giacomo Hassan

    Rispondi
  • Joe-Victor Behar
    4 Dicembre 2022 23:31

    Una grande professoressa che ho avuto l’onore e la fortuna di avere per francese ed inglese per tanti anni!
    Una grande donna che nessuno dimenticherà!

    Francese ed Inglese top con lei!

    Possa il Suo ricordo essere benedizione!
    May her memory be a blessing!
    Que sa mémoire soit une bénédiction!

    Rispondi
  • Della Prof. Castegnaro potrei raccontare 1000 cose.

    Ho passato con lei 5 bellissimi anni, anni complicati nei quali un ragazzino diventa adulto.

    Lei ti capiva: dall’alto della sua esperienza, del suo grande cuore e dalla sua vocazione nell’ascoltare, non ti giudicava mai.

    Anzi: anche quando le cose non andavano bene ti giustificava. Ti chiedeva cosa non andava (perchè lei capiva da uno sguardo se qualcosa non andava), ti rassicurava e ti incoraggiava dicendo che la prossima volta sarebbe andata meglio.

    Ognuno di noi si confidava con lei come se fosse una amica e lei, a sua volta, si confidava con noi.

    Ha vissuto periodi difficili ma, nonostante questo, l’amore per il suo lavoro e per i suoi alunni, non le hanno mai fatto perdere un’ora di lezione.

    Ed oltre a tutto questo è stata una magnifica Professoressa, capace di insegnarci e farci amare il francese.

    Io, in particolare, avevo un rapporto privilegiato con lei: ricordo le sue rassicurazioni quando ho dovuto affrontare l’esame di maturità in sedia a rotelle: mi accompagnó senza che lo dovesse fare e senza che io glielo chiedessi: ma lei mi capiva, sapeva che mi avrebbe fatto un enorme favore.

    Addio cara Prof.ssa. Conoscerla è stato un onore, studiare con lei un privilegio.

    Rappresenta e rappresenterá per sempre uno dei miei più bei ricordi del liceo è una delle persone più belle mai incontrate nella mia vita.

    Rispondi
  • Claudia Bagnarelli
    5 Dicembre 2022 00:40

    Cara Marisa grande donna ed insegnante. Ha dimostrato un incredibile attaccamento e vera fedeltà alla nostra scuola. Il tuo ricordo non ci lascerà mai.

    Rispondi
  • L’unica prof. di cui io abbia ricordo. Straordinaria, appassionata. Ricordi meravigliosi.
    Buon viaggio cara prof mi mancherai.

    Rispondi
  • Alen Dilmani
    5 Dicembre 2022 01:27

    Addio alla mitica Prof. Castegnaro. La mia insegnante di inglese e francese alle superiori. L’unica in grado di insegnare ai suoi alunni un metodo infallibile per imparare le lingue: la simultanea. Tutti i suoi alunni avevano un ottimo rapporto con lei e lei amava i suoi studenti e la scuola. Ci mancherà tanto prof. Una delle migliori insegnanti della scuola ebraica. Che il suo ricordo sia in benedizione.

    Rispondi
  • Jonathan Nassimi
    5 Dicembre 2022 04:27

    Madame! Lei è stata senza dubbio la miglior prof e persona durante i miei 5 anni di liceo.
    Che le terra le sia lieve

    Rispondi
  • Jona Dilamani
    5 Dicembre 2022 06:13

    Cara Pro.ssa Castegnaro.
    Ci mancherai tantissimo. Amavo tantissimo il tuo sistema d’insegnamento. Era impossibile non imparare le lingue, sotto il tuo insegnamento.
    Sfortunatamente ci hai insegnato solo l’inglese, per cui il mio francese non è allo stesso livello come l’inglese.
    Eri sempre disponibile a tutti, sia insegnanti che docenti, sempre sorridente , sempre vestita con tanta eleganza.
    Per quanto non fossi di religione ebraica, ci amavi tantissimo e rispettavi , e rispettavi la nostra religione con tutte le sue regole strane di osservanza.
    Non vivendo più in Italia, racconto sempre ai miei bambini della mia esperienza alla scuola ebraica, degli anni che ho passato dall’asilo fino alla fine del liceo ORT, e di piu raccontando dei ricordi dei nostri professori al liceo.
    Su di te, cara Prof racconto sempre, che avevi sempre un sistema così adeguato e particolare per insegnare le lingue, che (senza offendere nessuno) anche un’asino avrebbe imparato a parlare le lingue straniere.
    Potrei continuare a scrivere, perché c’è tanto da raccontare.
    Pregherò per la tua cara anima e che tu possa riposarsi in pace.
    Che Dio ti benedica e buon viaggio.
    Ci mancherai.

    Rispondi
  • Orietta Sternfeld Soria
    5 Dicembre 2022 10:46

    Piango la perdita dei una cara collega e della mia Preside!
    Ricordo la sua signorilità, la sua competenza, la sua sottile ironia e il suo umorismo.
    Riusciva con pacatezza a risolvere questioni complicate e aveva sempre parole concilianti, magari dopo una severa predica, con i ragazzi che amava come suoi figli.
    Grazie carissima Marisa per quello che mi hai insegnato!
    Sia il suo ricordo una benedizione.

    Rispondi
  • EILANA KHAFI
    5 Dicembre 2022 14:00

    Oh Mio D-o

    Che dura notizia ho ricevuto pochi gg fa.

    Ci tenevo molto a Lei ed ad avermi insegnato il miglior livello di Francese ed Inglese Commerciale e Corrente b”h con l’accento perfetto e molto di piú con gli esami in simultanea.

    Fino ad oggi ricevo tanti complimenti perché vivrà sempre in me e per sempre b”h.

    Che la Sua Anima riposi in pace

    Tvmb cara Marisa ♥️

    Rispondi
  • Miryam Mary Gowhary
    5 Dicembre 2022 14:35

    Una professoressa, una donna indimendicabili, non ho mai scordato tutto ciò che ho imparato da lei e memmeno tutto l’affetto che aveva per me e per tutti noi, completamente ricambiato!! Aveva tanta passione, pazienza, entusiasmo e umanità che non potevano passare inosservate… Il suo ricordo sarà sempre vivo in tutti noi. Che riposi in pace!

    Rispondi
  • Debora Bauer
    5 Dicembre 2022 14:58

    Ho avuto l’onore di averla come insegnante di francese alle superiori dal 1972 al 1976. Indimenticabile la sua prima lezione sulla pronuncia della “u” chiusa!!!
    Dal kibbutz dove vivevo a 19 anni, dopo la maturità, sono riuscita ad integrarmi con facilità nel gruppo europeo di cui facevo parte, grazie all’insegnamento del suo francese.
    Al tempo le inviai una sentita lettera di ringraziamento.
    Oggi, ho 65 anni e la ricordo sempre con molta stima e riconoscenza.
    Riposa in pace prof. Castegnaro

    Rispondi
  • Clelia Costa e Marisa Castegnaro aka Van Basten e Ronaldo della Ort di Milano. Insegnanti migliori al liceo che rimangono di un livello che ora ci sogniamo. Insegnavano con passione e professionalità, niente favoritismi (potevi avere 7 in condotta ma all’interrogazione eri preparato l’8 era tuo) e sapevano tenere la classe solo con lo sguardo.
    Grazie di tutto a entrambe.

    Rispondi
  • Prof. Michel Rosenfeld
    5 Dicembre 2022 17:48

    Sono il prof Michel Rosenfeld ed ho avuto modo di conoscere ed apprezzare Marisa tanto dal punto professionale che quello personale. Abbiamo collaborato strettamente nell’ambito del CIDO Centro Innovazioni Didattiche ORT per diffondere insieme alla Professoressa Costa ed il Direttore Alcalay le nostre nuove metodologie in seno alla Regione Lombardia, momenti indimenticabili, cara Marisa mi mancherai tanto

    Rispondi
  • Andrea M. Jarach
    5 Dicembre 2022 20:15

    Mi rimane ancor oggi impresso il suo bonario «Qu’est que ce ça ? C’est du Français ou du Chinois ?» con cui spronava a migliorare pronuncia e grammatica.

    Rispondi
  • E stato per me un privilegio avere Marisa Castegnaro come Preside. Durante i lunghi collegi docenti mi piaceva ascoltarla per la sua ricca dialettica e il suo modo raffinato di esprimersi. Sempre gentile e generosa con tutti.
    mi mancherà molto.

    Rispondi
  • Ester E. Kopciowski
    6 Dicembre 2022 10:54

    Marisa, mio mentore, guida, collega e poi Preside; da quando ho iniziato a insegnare alla ORT Marisa mi è sempre stata vicina e mi ha accompagnata e guidata nel mio percorso di insegnante.

    Dagli intervalli dei miei primi anni di insegnamento passati nella stanzetta della Ort alla vicepresidenza sotto la sua guida, non c’è momento della mia lunga vita a scuola che non l’abbia vista presente, vicina, amica e consigliera.

    Leggere quanto è stato scritto conferma quanto Marisa sia stata importante per la nostra Scuola, a cui ha dedicato la sua vita, il suo amore, la sua competenza, la sua disponibilità.

    Addio Marisa, il tuo ricordo non ci lascerà.

    Rispondi
  • RENATA TALSO
    6 Dicembre 2022 11:59

    Marisa,
    ancora prima che una collega o preside,per me sei sempre stata un’amica.
    Abbiamo collaborato molto vicine per quasi 40 anni a scuola e sono stati anni bellissimi.
    Sarai sempre nel mio cuore.
    Renata

    Rispondi
  • Daniela Castegnaro
    6 Dicembre 2022 15:38

    Grazie infinite per questi vostri messaggi, alcuni dei quali mi riportano alla mente la mia giovane, anticonvenzionale e appassionata mamma.

    I nomi dell’ing. Alkalay, di Paola Sereni, di Clelia Costa risuonano ancora come fosse ieri.
    Così come ricordo la gita a Firenze della III media (doveva essere il ‘78?) a cui partecipai anch’io… : dopo una notte insonne passata a cantare i canti della guerra dello Yom Kippur, la mamma anziché sgridarci portó un gruppetto di noi al bar per una doppia razione di cappuccio e brioche, perché “quando non si dorme servono più calorie”.

    Ringrazio voi tutti per le parole meravigliose che state dedicando alla mamma, ma soprattutto per la gioia e le tante soddisfazioni che le avete regalato in vita.
    Spero di venire presto a trovarvi a scuola e magari re-incontrare gli amici di quella gita…

    Con immensa gratitudine e affetto,

    Daniela Castegnaro (la Dani)

    Rispondi
  • Raffaella Podreider
    6 Dicembre 2022 17:06

    Cara Marisa,quando,appena laureata,sono entrata a scuola, mi hai accolta con generoso affetto dandomi preziosi consigli che ho seguito per più di trent’anni anni.Sempre bella,solare,sorridente, ma anche saggia,preparatissima,instancabile sei stata una colonna della scuola,un punto di riferimento per alunni,genitori e colleghi, ti avremo sempre nel cuore

    Rispondi
  • Fiona Diwan
    6 Dicembre 2022 19:17

    Il sorriso, il calore affettuoso che sapeva spargere intorno a sé, una nuvola di sollecita benevolenza che avvolgeva tutti. A nessuno faceva mancare il suo sostegno e la sua forza delicata, tutti le volevano bene. Aveva coraggio, passione, una dolce disinvoltura nel perseguire ciò in cui credeva. Un esempio e un modello, questo sei stata Prof Castegnaro per tutti noi. E una sorpresa sempre rinnovata, umana e professionale. Ti abbiamo voluto bene, ti abbiamo stimato, ti abbiamo ammirato. Grazie Marisa

    Rispondi
  • Luciano Assin
    7 Dicembre 2022 09:51

    Provo un grande dolore per la scomparsa della prof.ssa Castegnaro. Donna solare, sorridente, ottima insegnante e persona squisita. E’ stata la mia insegnante di francese ed inglese negli anni ’70 e ha lasciato un segno indelebile non solo a me ma a tutti i miei compagni di classe. Riusciva a installare un rapporto cordiale ed amichevole con noi studenti mantenendo comunque le giuste distanze fra insegnante ed alunni. E’ riuscita ad entrare in sintonia con una generazione turbolenta come la mia, a cavallo fra il 68 e gli anni di piombo. Insisteva perché le si desse del tu, ma ho sempre preferito chiamarla prof.ssa per la stima ed il rispetto che nutrivo nei suoi confronti. Per questa volta farò un’eccezione. Che la terra ti sia lieve Marisa

    Rispondi
  • Raffaele Turiel
    8 Dicembre 2022 19:35

    A 14 anni mi trovo in IV ginnasio.
    Accade per due motivi: non aver superato, nelle elementari, il trauma del divieto di sommare mele e pere (le sommerei ancora oggi) ma, soprattutto, il privilegio di avere avuto Marisa Castegnaro come insegnante di riferimento per le materie letterarie nelle scuole medie.
    Una delle migliori insegnanti che ricordi per capacita’, passione, umanita’.
    Se ancora oggi non sono poche le sere in cui apro un libro invece di far altro, lo devo a lei.
    Grazie Prof.

    Rispondi
  • Antonia Zullo
    9 Dicembre 2022 11:22

    Ottobre 1974 (!) ho appuntamento al 2 piano della scuola ebraica, alla Ort come si diceva, per un colloquio: c’è una cattedra di francese per le prime classi dei periti aziendali disponibile. Aspetto, un po’ in ansia, la responsabile del settore linguistico dell’istituto (sarà una severa prof?) Nel corridoio mi viene incontro una bella signora: capelli ramati sulle spalle, sigaretta, gonna longuette e stivali taccatissimi, e mi dice “ciao sono Marisa, aspetti me vero?” Poi mi prende sottobraccio e aggiunge “tu viens en classe avec moi!”. Così ho conosciuto Marisa, anzi “la Castegnaro” come dicevano i suoi ragazzi, e da quel momento siamo state amiche! Un’amica gentile, generosa, leale, affettuosa, protettiva nei miei confronti un po’ materna. In classe una professoressa d’eccellenza col suo modo naturale di stare in cattedra: autorevole ma non autoritario, carismatica: le sue classi la adoravano, lavoravano e studiavano per lei. Con tutti colleghi, amici, studenti e loro famiglie sempre empatica e cortese. Siamo state molto amiche per quasi 50 anni; mi è tanto mancata in questi ultimi tempi e ora mi mancherà per sempre. Adieu Maryse, bon voyage!

    Rispondi
  • Marlène Amado
    10 Dicembre 2022 11:52

    Come la ricordo bene! Carissima prof. Castegnaro. Mi piaceva tantissimo. Donna fantastica! Mi è davvero dispiaciuto leggere questa notizia…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.