Addio a Andrea Finzi,
un uomo gentile

di Paola Finzi

Il 29 marzo, il virus che sta sconvolgendo le nostre vite ci ha portato via Andrea, unico cugino maschio della nostra numerosa famiglia composta da tanta donne.
Andrea Finzi era una persona gentile, disponibile, attento ai bisogni degli altri, allegro e affettuoso, per questo amato e circondato da tanti amici.
Amava la montagna, adorava i suoi nipotini, felice di trascorrere il tempo libero in loro compagnia.
Legato alla nostra Comunità di cui seguiva con passione e interesse le vicende, era per tutti una persona su cui contare nel momento del bisogno.
Il suo ricordo rimarrà eterno nel nostro cuore.

Lucilla e i figli Ronnie, Giorgio, Paola con le famiglie e le cugine Paola, Marina, Ambra, Ivel e Renata insieme alla sorella Lia da Israele lo piangono con grande dolore e ringraziano gli amici di sempre Giorgio Mortara e Daniel Schwarz che, nonostante i tempi, lo hanno voluto accompagnare fino alla sepoltura.

Sia benedetta la sua memoria.

Andrea Finzi: ringraziamento della famiglia

Un sentito ringraziamento da parte della moglie Lucilla e dei figli Roni, Giorgio e Paola a tutti coloro che hanno partecipato al loro dolore per la perdita del marito e papà Andrea.

Abbiamo ricevuto una gran quantità di messaggi: alcuni meditati, altri scritti d’istinto, addirittura rabbiosi per la morte improvvisa di papà; li abbiamo ricevuti da parenti ed amici, da conoscenti, colleghi, clienti ed anche da qualche persona a noi sconosciuta, sotto forma di telefonate, telegrammi, necrologi su stampa e siti internet, biglietti, fiori, mail, videochiamate, messaggi su chat e social, video.

Ci hanno reso consapevoli di quanto apprezzamento suscitasse papà Andrea e della buona memoria che di lui verrà conservata.

Tutti i messaggi ricevuti mettono in luce aspetti del lato sociale di nostro padre, quello da noi meno partecipato: sono e saranno per noi fonte di approfondimento e di crescita andando a rafforzare ed integrare i valori che ci ha trasmesso.

Ci sentiamo circondati da un intenso calore e da una profonda partecipazione al nostro dolore.

Un ringraziamento particolare a Lara, Giorgio (il figlio, che per precauzione si è allontanato 14 giorni dalla sua famiglia per aiutare i genitori), a Giorgio (l’Amico), a Tamara, Lele ed ai loro due figli, a Dany per essere stati attivamente presenti nei giorni della malattia e nei successivi.

 

Menu