News

  1. Home
  2. Comunità
  3. News
  4. (Pagina 18)

Vince la Comunità della gente

News


di risultati elettorali sempre giocati sul filo di una piccola differenza percentuale nei consensi raccolti dagli schieramenti contrapposti, gli esiti delle elezioni per il Consiglio della Comunità ebraica di Milano e quelli per l’elezione dei delegati al prossimo congresso dell’Unione delle comunità ebraiche italiane ci offrono per una volta un responso chiaro. Raramente segnare un confine fra il successo e l’insuccesso è stato tanto agevole. Quella della lista Per Israele, una delle tre in competizione per il consiglio della comunità milanese, ha costituito un’affermazione molto significativa.

Tutti i voti

News

ottenuti da ogni singolo candidato di ogni lista, sono stati proclamati ufficialmente nel seggio centrale di via Guastalla alle 15.30 di lunedì 29 maggio. Rispetto ai dati ufficiosi che davano 11 seggi a Per Israele, 4 a Kadima e 4 a Chai, i riscontri finali hanno assegnato un ulteriore seggio a Chai e uno in meno a Per Israele, che resta comunque, con la maggioranza assoluta di Consiglieri, la lista vincitrice di questa competizione. Quindi: 10 seggi a Per Israele, 5 a Chai, 4 a Kadima.

I candidati alle Amministrative del 28 maggio

News


un altro appuntamento attende i cittadini milanesi il 28 maggio. Si vota per il rinnovo del Consiglio Comunale e per i “parlamentini” di zona. Candidati ebrei sono presenti nei due schieramenti. Ecco i nomi inviati alla redazione. Chi, iscritto alla Comunità e candidato, volesse aggiungere il proprio, può segnalarlo alla redazione.

Vota la tua Comunità

News

gli ebrei milanesi saranno chiamati alle urne. Voteranno per scegliere gli 11 delegati che li rappresenteranno al V° Congresso dell’Ucei che si terrà a Roma dal 2 al 4 luglio; i nuovi eletti si aggiungeranno ai 7 delegati già designati dal Consiglio. Gli elettori milanesi sono però chiamati contemporaneamente a scegliere i 19 consiglieri che li rappresenteranno nel governo della Comunità per i prossimi quattro anni.

25 aprile. Pochi fischi e molti applausi alla Brigata Ebraica

News


aggressione delle bandiere israeliane bruciate in piazza gli ebrei italiani, a cominciare da quelli di Milano che una nuova volta hanno portato in piazza il 25 aprile i colori della Brigata Ebraica, hanno incassato molti attestati di solidarietà. Resta da chiedersi se allo stato attuale è possibile accontentarsi dell’esecrazione formale venuta da esponenti di quasi tutte le formazioni politiche o se non ci si trovi di fronte a una situazione che richiede un salto di qualità.

La scelta 5 x mille

News

con la dichiarazione dei redditi, i contribuenti sono chiamati a scegliere nella propria dichiarazioni la destinazione, oltre che dell’8 per mille, anche del 5 per mille. Mentre però per l’8 per mille basta apporre la propria firma nella casella prescelta, nel caso del 5 per mille l’indicazione deve comprendere anche il numero di codice fiscale dell’associazione prescelta. La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille non sono in alcun modo alternative fra loro. Per l’8 per mille si suggerisce di firmare Ucei; il contributo è indipendente dal proprio reddito perché è solo il numero delle firme

A luglio il Congresso dell’Unione

News

si terrà a Roma il 5° Congresso ordinario dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane.
L’Unione (UCEI) è l’ente rappresentativo degli ebrei in Italia. Tra i suoi compiti rappresentare e tutelare le Comunità e l’ebraismo italiano in genere di fronte al Governo e alle altre autorità; provvedere alla conservazione delle tradizioni ebraiche; tutelare l’immagine dell’ebraismo; provvedere alla preparazione dei rabbini, di funzionari di culto e di insegnanti di ebraismo; promuovere rapporti con Israele e con la diaspora; rappresentare l’ebraismo italiano negli enti a carattere internazionale.

Informazione ebraica

News

informazione comunitaria: di fronte allo strapotere dei media e all’emergere dei nuovi strumenti di informazione elettronica, la minoranza ebraica italiana deve cercare di adeguarsi alle sfide del momento per raggiungere e tenere in collegamento i propri iscritti e per rispondere alle continue sollecitazioni che provengono dall’esterno.
Che cosa vuole dire fare informazione ebraica oggi? Quali obiettivi sono ancora da raggiungere? In che direzione dovranno evolversi i mezzi di comunicazione?

Il caso della Voce di Mantova: incontro stampa

News

tirando fuori il vecchio stereotipo dell’ebreo, vuole colpire quei valori che noi rappresentiamo, e cioè la laicità e il diritto alla diversità. Quindi, non è a noi che si deve chiedere scusa, ma all’intera città”. Lo ha detto il presidente dell’UCEI, Claudio Morpurgo, a Mantova, dopo le vicende che hanno coinvolto uno dei due giornali locali, la Voce di Mantova .

Claudio Morpurgo: il più giovane presidente Ucei

News

dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. È stato eletto nella riunione di Consiglio del 26 febbraio dopo le dimissioni date da Amos Luzzatto per gravi motivi di salute. I Consiglieri Ucei avevano respinto le dimissioni del presidente Luzzatto, ipotizzando

Nuova iniziativa: Progetto Networking

News

Lavoro e giovani: aiuto dagli esperti
Obiettivo: offrire ai giovani della Comunità ebraica di Milano strumenti utili per affrontare al meglio la fase iniziale del percorso lavorativo o crescere professionalmente. Il progetto è stato ideato da una commissione guidata

Milano ebraica fa scuola

News


Una sola comunità, tre istituti, numerosi modelli culturali. L’esistenza di realtà scolastiche differenti e in concorrenza fra di loro nell’ambito della presenza ebraica milanese è stata per molti anni considerata motivo di divisione, di lacerazione, di impoverimento. Talvolta è stata anche additata come un fattore di rischio per l’unità e la solidità economica di strutture che le esigenze di bilancio

Menu