Rav Lord Jonathan Sacks

A Rav Sacks il premio postumo Lifetime Achievement Award della Genesis Prize Foundation

di Redazione
Lunedì 22 novembre la Genesis Prize Foundation ha assegnato postumo il suo Lifetime Achievement Award al defunto rabbino capo del Regno Unito, Lord Jonathan Sacks zz”l. Lo riporta il sito The Algemeiner.

Sacks ha servito come rabbino capo in mezzo a una lunga lotta contro l’antisemitismo nel partito laburista e un aumento degli incidenti antiebraici in Gran Bretagna e in Europa. Dopo la sua scomparsa nel novembre 2020, è stato ampiamente pianto per la sua eloquenza, moderazione e forte convinzione nella giustizia sociale e nella solidarietà interreligiosa.

Il premio intende riconoscere il ruolo di Sacks come insegnante, attivista per il dialogo ecumenico e fonte di ispirazione per la giovane generazione di ebrei, ha affermato la Fondazione.

Il premio è stato consegnato alla vedova del defunto rabbino capo, Lady Elaine Sacks,  durante una cerimonia alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il presidente israeliano Isaac Herzog, l’ex primo ministro britannico Theresa May, l’attuale rabbino capo del Regno Unito Ephraim Mirvis e il famoso rifugiato sovietico Natan Sharansky.

“Il rabbino Sacks è diventato un magistrale divulgatore dei valori universali ebraici, un comunicatore non apologetico di un’identità ebraica orgogliosa e dignitosa”, ha commentato Herzog durante l’evento. “Il suo innato potere di espressione dato da Dio ha dato voce al contributo dell’ebraismo e dello Stato di Israele all’umanità in generale”, ha detto Herzog. “ Ha portato la Torah dai cieli alla generazione degli smartphone. Questa è l’eredità di Rabbi Sacks».

Anche il principe Carlo ha parlato tramite videomessaggio e ha definito Sacks “una presenza eloquente e morale nelle nostre vite”. “Era un ambasciatore globale per eccellenza per il popolo ebraico e i valori morali”, ha aggiunto Charles. “Ha personificato e vissuto, come ha descritto, ‘un ebraismo impegnato con il mondo.'”

Stan Polovets, cofondatore e presidente della Genesis Prize Foundation, ha elogiato il rabbino Sacks e i suoi insegnamenti per aver servito “come una luce guida per milioni” e ha descritto il premio alla carriera come “una dichiarazione di profonda gratitudine da parte della comunità ebraica globale, ed un’espressione del nostro comune desiderio di mantenere questa luce splendente per le generazioni future”.

Rabbi Sacks è il decimo vincitore del Genesis e solo il secondo destinatario del Genesis Lifetime Achievement Award. Il premio inaugurale è stato conferito al giudice Ruth Bader Ginsburg della Corte suprema degli Stati Uniti quando ha visitato Israele nel luglio 2018.

Il rabbino Sacks è stato rabbino capo delle Congregazioni ebraiche unite del Commonwealth tra il 1991 e il 2013. Ha guadagnato fama mondiale come studioso, ambasciatore dell’ebraismo e dei valori ebraici, teologo, filosofo, autore prolifico e sostenitore del dialogo interreligioso.

Nel 2020, Rabbi Sacks è stato nominato per il Premio Genesis ed è diventato uno dei finalisti per il premio 2021. È morto nel novembre 2020, tre settimane prima della conclusione della campagna elettorale, durante la quale decine di migliaia di ebrei hanno votato per Rabbi Sacks. Poiché il Premio Genesis viene assegnato solo a individui viventi, Rabbi Sacks z’l non era idoneo a essere preso in considerazione per il Premio Genesis 2021. Il Premio 2021 è stato assegnato allo straordinario regista e filantropo Steven Spielberg.

 

Menu