Al Memoriale della Shoah un incontro fra vigili del fuoco israeliani e gli italiani intervenuti nella strage del Mottarone

Italia

di Redazione
Martedì 29 marzo si è svolto al Memoriale della Shoah un importante incontro fra alcuni Vigili del Fuoco israeliani che si trovano a Pavia per un corso e quelli di Verbania e Stresa che sono intervenuti nel disastro del Mottarone e che hanno salvato il piccolo Eitan Biran.

All’emozionante incontro, organizzato dal vicepresidente Ucei Milo Hasbani, hanno partecipato anche il comandante Roberto Marchioni di Verbania e Nicola Micele comandante di Milano. Presenti anche Roberto Jarach, presidente del memoriale della Shoah, il vicepresidente della Comunità ebraica Ilan Boni, e i consiglieri Silvio Tedeschi e Daniele Misrachi.

Da sinistra Milo Hasbani Vice Presidente Ucei, Eitan Antman, capo gruppo vigili del fuoco Israeliani, Roberto Marchioni, comandante V.F Verbania, Nicola Micele comandante regionale Milano V.F, e Roberto Jarach, presidente Memoriale della Shoah

Si è subito creata un’atmosfera affiatata e di grande partecipazione fra il gruppo italiano ed israeliano dei vigili del fuoco, accomunati dalla stessa missione di aiutare il prossimo e portare sempre e tempestivamente soccorso.

Dopo i saluti di benvenuto e ringraziamenti di Milo Hasbani, Roberto Jarach e di Ilan Boni, si è passati alla visita del memoriale, condotta dallo stesso Jarach, che ha illustrato al team israeliano la storia del memoriale e delle deportazioni da Milano. Infine, una visita nella nuovissima biblioteca per i saluti finali e le foto di rito.

Menu