Giusti e testimoni di verità come risorsa educativa

Eventi

La figura del Giusto può costituire un modello ed una risorsa per lo sviluppo del concetto di “norma morale”? È a partire da questa domanda che l’associazione “Gariwo, la foresta dei Giusti”, organizza a Milano un seminario di studio dedicato a  “Giusti e testimoni di verità. Dinamiche emotive e processi di apprendimento”.

Due giornate di lavori, il 7 e il 14 novembre al Museo delle Stelline di Milano, in cui vari studiosi presentano e analizzano il tema sotto diversi punti di vista.

Il seminario parte dall’analisi della condizione della vittima per collegarla all’azione del soccorritore. In questo verrà evidenziata in particolare l’importanza di colui che si oppone al male nella dinamica che caratterizza il rapporto vittima – soccorritore- spettatore. Scopo finale dell’iniziativa è di mostrare come l’azione di figure esemplari – quali sono i giusti – possa costituire per i giovani un modello, e per gli insegnanti una risorsa educativa finalizzata a comportamenti di responsabilità civile e morale. Di questi discuteranno nella lezione del 7 novembre il filosofo Salvatore Natoli (“Il volto dell’altro: dinamiche degli affetti e obbligazione morale”), lo scrittore Gabriele Nissim (“Esempi morali nella storia del ‘900”), e Rita Sidoli, pedagogista ed esperta di patologie del linguaggio e dell’apprendimento (“I neuroni specchio: un ponte fra narrazione ed empatia?”).

Nella lezione del 14 novembre sarà presa in esame invece la figura del testimone di verità in relazione al problema del negazionismo e della prevenzione dei genocidi. Sul tema interverranno lo storico Marcello Flores (“Verità senza vendetta”) e il filosofo Stefano Levi della Torre (“Primo Levi: la conoscenza del bene e del male”).

L’associazione “Gariwo” è nata a Milano nel 2000 per iniziativa di Gabriele Nissim e Pietro Kuciukian. Nel 2003  al Monte Stella di Milano è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito in collaborazione con il Comune di Milano e la Comunità ebraica di Milano.

Scopo dell’associazione è quello di ricordare figure esemplari di resistenza morale ai regimi totalitari nella storia del Novecento in Europa e nel mondo. La creazione dei Giardini dei Giusti, in tutto il mondo, è parte integrante e preponderante del lavoro di Gariwo, insieme alla promozione di attività ed eventi di carattere culturale e scientifico. Fra queste ricordiamo lo spettacolo, andato in scena lo scorso 27 gennaio al teatro Franco Parenti, Il Memorioso. Breve guida alla memoria del bene.

Le lezioni del seminario si terranno a Milano al Museo Martinitt e Stelline in Corso Magenta 57, il 7 e 14 novembre, dalle 15.00 alle 18.00.
Ingresso libero su prenotazione. Per il programma completo e i moduli di iscrizione, www.gariwo.net

Menu