Una giornata europea in memoria dei Giusti

Eventi

Gabriele Nissim, presidente della Foresta Gariwo, Marek Halter insieme a Pietro Kuciukian, sono i primi firmatari dell’appello rivolto all’Unione Europea e al Consiglio d’Europa per l’istituzione in Europa di una giornata dedicata alla memoria dei Giusti.

“I Giusti hanno salvato l’onore dell’Europa ai tempi della Shoah – si legge all’inizio dell’appello – in un’epoca dominata dagli ignavi e dagli assassini, ci hanno permesso di non disperare dell’umanità, perché non hanno esitato a rischiare la vita per salvare altri esseri umani. In Francia, in Italia, in Polonia, nella stessa Germania, dovunque in Europa ci sono stati uomini e donne che hanno nascosto, protetto, sottratto migliaia di ebrei alla furia nazista.
I Giusti hanno agito anche in altre situazioni, opponendosi al genocidio armeno, aiutando le vittime in Rwanda, in Cambogia o durante la pulizia etnica in ex-Jugoslavia.
I Giusti sono anche gli uomini e le donne che hanno difeso la dignità e la libertà nei regimi totalitari, che hanno denunciato il gulag e che, con il loro coraggio, hanno permesso la riunificazione dell’Europa”.

E’ questa la premessa con cui l’appello si apre, e che dagli anni del nazismo e della persecuzione degli ebrei arriva fino ai giorni nostri, ai giusti della guerra del Rwanda come della ex Jugoslavia.

Perchè è giusto riconoscere la memoria dei Giusti dedicando loro una giornata?
Perchè, si legge nell’appello, “nella realtà violenta che ci circonda, ricordare i Giusti, mostrare che ogni individuo per quanto umile può compiere un gesto in grado di salvare la vita di un altro essere umano, ha un immenso valore educativo per i giovani di oggi.

Numerose e prestigiose le firme di chi ha aderito all’appello – da Marek Halter, come si diceva prima, ad Umberto Veronesi, da Stefano Levi della Torre all’intero Consiglio provinciale di Milano.

Per informazioni e adesioni all’appello: www.gariwo.net

Menu