La CEM insieme al Maccabi Tel Aviv Basket per il progetto “One Team – One People”

di Paolo Castellano

In mattinata il presidente della Comunità ebraica di Milano Milo Hasbani e il Consigliere con delega alla comunicazione Daniele Misrachi hanno incontrato Shimon Mizrahi, presidente del Maccabi Tel Aviv Basketball Club, Ami Bitton, manager della squadra e Itai Hacham, head of operations & policy del Center for Jewish Impact all’Hotel Sheraton nell’ambito della nuova iniziativa “One Team – One People” che ha l’intento di rafforzare i legami tra Israele e gli ebrei europei. All’incontro erano presenti, Itai Hacham, rappresentante del Center for Jewish Impact e dell’Organizzazione mondiale sionista.

L’obiettivo è utilizzare gli sport professionistici come veicolo per promuovere la tolleranza e combattere l’antisemitismo e il fanatismo. Inoltre, funge da piattaforma per esplorare la storia ebraica europea e per rafforzare i legami tra Israele e l’ebraismo europeo, rappresentando positivamente Israele in tutta Europa.

Durante l’incontro, i partecipanti hanno discusso della storia della comunità, della routine e delle attività contemporanee e dell’importante ruolo dello sport nel promuovere la tolleranza e nell’unire le persone. I vertici della comunità ebraica locale hanno augurato al Maccabi un grande successo in vista della partita contro il Milano, alla quale sono attesi centinaia di membri della comunità ebraica milanese che parteciperanno e supporteranno la squadra. Tutto ciò fa parte di questa iniziativa per rafforzare i legami tra Israele e gli ebrei europei attraverso i giochi di Eurolega del Maccabi Tel Aviv.

In serata, insieme ad altre associazioni ebraiche, i giovani e gli adulti della CEM hanno varcato l’entrata del Mediolanum Forum di Assago per assistere alla partita tra i campioni del Maccabi Tel Aviv e della squadra milanese Olimpia Milano. Cori, magliette gialle del team israeliano e applausi hanno animato un incontro che purtroppo ha decretato la sconfitta del Maccabi in Eurolega.

Il presidente della Comunità ebraica di Milano Milo Hasbani, promotore della serata sportiva per i membri CEM, ha commentato così il clima di festa: «L’invito ci è stato fatto dalla società di basket Maccabi Tel Aviv, in particolare da Robert Siegel, uno dei dirigenti della squadra e vecchio dirigente della ORT. In quanto Comunità ebraica di Milano abbiamo coinvolto le associazioni giovanili come Hashomer Hatzair, Bené Akiva e un bel numero di ragazzi della misgheret e degli studenti».

«È stato un bel tifo, la dirigenza della squadra ci è stata vicina regalandoci delle magliette. Abbiamo applaudito calorosamente il Maccabi Tel Aviv ma purtroppo è arrivata una sconfitta», ha sottolineato Hasbani.

Prima di tornare a casa, i tifosi milanesi hanno atteso all’esterno i giocatori del Maccabi, che sono stati accolti dai sostenitori con “Kol ha-kavod!”. Gli atleti hanno risposto “toda!” e poi si sono fatti una foto con i loro fan.

Menu