attentato

Attentato terroristico nella West Bank: uccisi due israeliani

Israele

di Michael Soncin
È successo un paio d’ore fa. Due israeliani sono stati assassinati durante una sparatoria, nei pressi della cittadina di Eli nella West Bank, in una stazione di servizio. La notizia è stata confermata da un annuncio delle Forze di Difesa Israeliane.

­Austria. Arrestato 16enne che stava pianificando un attacco alla sinagoga

Mondo

 di Michael Soncin
Le autorità austriache hanno arrestato un adolescente di 16 anni che stava pensando di pianificare un attacco contro una sinagoga a Vienna. Secondo le indagini condotte, il sospettato avrebbe affermato nella chat l’intenzione di procurarsi un’arma per effettuare l’attentato.

Tre vittime nell’attentato di Hamas a Gerusalemme, alla fermata dell’autobus

Israele

 di Anna Balestrieri
Tre morti (un uomo e due donne di 67 e 24 anni) e sei feriti. È questo il bilancio provvisorio dell’attentato terroristico di questa mattina, 30 novembre 2023. L’aggressione è avvenuta a colpi d’arma da fuoco all’entrata di Gerusalemme. I responsabili sono stati identificati e sono membri di Hamas.

Attentato ad un checkpoint di Gerusalemme Est 

Israele

di Anna Balestrieri
È di giovedì 16 novembre mattina presto la notizia di un attentato a Gerusalemme Est. L’attacco sarebbe avvenuto vicino al checkpoint dei tunnel di Gerusalemme Est, lasciando feriti almeno quattro uomini, uno dei quali, un soldato, versa in condizioni critiche. Seguiranno aggiornamenti.

I miei amici, la mia famiglia, morti nell’attentato di Hamas: la testimonianza di due ragazzi israeliani

Israele

di Michael Soncin
«Quello che chiedo e voglio dire agli ebrei italiani è di continuare a darci questo sostegno, diffondendo ciò che realmente sta accadendo in Israele. La gente dovrebbe smettere di ascoltare le false notizie che stanno circolando. Qualsiasi cosa possiate fare per aiutarci fatela. Abbiamo bisogno di sentirvi vicini, di sentire che ci volete bene. C’è un bisogno urgente di ogni cosa ora».

Francia: ceceno uccide insegnante di lettere al grido di «Allah Akbar» L’Europa difende i suoi valori

Mondo

di Marina Gersony
L’attacco evidenzia il rischio rappresentato dai radicalizzati europei, che sembrano trarre ispirazione dal conflitto attuale in Medio Oriente, sollevando domande cruciali sulla radicalizzazione e la violenza. Ciò alimenta anche le preoccupazioni di un aumento globale dell’antisemitismo e della possibilità di ritorsioni e attacchi mirati ai valori delle democrazie occidentali.

Dopo l’attentato, morta anche la madre delle sorelle Dee: i suoi organi salvano cinque persone grazie alla donazione di organi

Israele

di Sofia Tranchina
Tra venerdì 7 aprile e martedì 11 aprile si è consumata una lenta tragedia per una famiglia anglo-israeliana, iniziata quando un terrorista ha sparato contro le sorelle Maya e Rina (rispettivamente 20 e 15 anni), morte sul posto, e la madre Lucy Leah Dee (45 anni), portata in ospedale in condizioni critiche e deceduta dopo tre giorni.

Escalation di violenza in Israele. Ucciso un turista italiano a Tel Aviv

Israele

di Sofia Tranchina
Il terrorista, Yousef Abu Jaber, residente a Kfar Qassem, avrebbe rubato un autoveicolo per dirigersi poi verso il centro di Tel Aviv, dove ha investito sette passanti italiani e inglesi. Alessandro Parini, 30 anni, è rimasto ucciso. Il giorno prima sono state uccise due sorelle inglesi in un attacco in Cisgiordania.