Attacco terroristico

Le vittime del 7 ottobre: i dati aggiornati al 5 dicembre

Israele

di Nathan Greppi
Tra le vittime delle quali è stata confermata l’identità 274 erano militari e 859 civili. Tra gli uccisi  identificati almeno 2 neonati, 12 bambini sotto i 10 anni, 36 di età tra i 10 e i 19 anni, e 25 sopra gli 80 anni. Oltre a questi, 421 vittime identificate erano nella fascia 20-40 anni, 161 in quella 41-64 anni, e 100 tra in quella 65-80 anni.

Massacro del 7 ottobre. Kibbutz Holit: le storie dietro ai numeri

Israele

di Sofia Tranchina
La testimonianza di Giulia Temin, milanese trapiantata in Israele, che racconta del kibbutz in cui è cresciuto suo marito, dove lei stessa ha vissuto per un certo periodo, e dove ha visto suoceri, parenti e amici l’ultima volta poco prima del pogrom.

I cittadini israeliani offrono rifugio ai cani abbandonati durante la furia dei missili di Hamas

Israele

di Pietro Baragiola
Sono molti infatti gli israeliani che, cercando di mettersi in salvo verso un rifugio sicuro, sono costretti ad abbandonare le proprie case con dentro i loro amici a quattro zampe. Per questo motivo diverse organizzazioni di emergenza stanno lavorando instancabilmente per raccogliere più informazioni possibili al fine d’individuare, riconoscere e salvare gli animali abbandonati.

Attacco terroristico ad Ariel: tre morti e diversi feriti

Israele

di Sofia Tranchina
Martedì 15 novembre mattina il diciottenne palestinese Muhammed Souf, residente a Hares, nell’insediamento di Ariel ha accoltellato una guardia di sicurezza, per proseguire e accoltellare tre civili vicino a una stazione di servizio. Ha poi rubato una macchina che ha fatto schiantare contro altri veicoli, cercando di causare più danni possibili.

Allarme terrorismo in Argentina. Sospetti su Hezbollah

Mondo

di Paolo Castellano
Resa nota il 16 novembre dalla Reuters, l’informazione ha messo in allarme l’intelligence argentina: sarebbe alto il rischio di attacchi a edifici ebraici, come accaduto nel 1994 con l’attentato al centro ebraico AMIA a Buenos Aires.

Scene di terrore nel Neghev

Israele

di Avi Shalom
Le pittoresche arterie che in tempi normali sono percorse da gitanti israeliani in cerca giornate di relax nella località turistica di Eilat (Mar Rosso) si sono trasformate giovedì in un campo di battaglia

Scene di terrore nel Neghev

Israele

di Avi Shalom
Le pittoresche arterie che in tempi normali sono percorse da gitanti israeliani in cerca giornate di relax nella località turistica di Eilat (Mar Rosso) si sono trasformate giovedì in un campo di battaglia