Oriana come l’ho conosciuta

Personaggi e Storie

Un libro di Daniela Di Pace. Una bella sorpresa per chi ama leggere senza essere angosciato, cercando di capire cosa ci sia dietro un personaggio controverso, lasciando da parte stereotipi e pregiudizi. E di Oriana Fallaci, una delle più grandi giornaliste del Novecento, se ne sono dette tante. Una fanatica anti islamica, una infelice piena di arroganza, una donna ossessionata ed ossessiva.


Bene, se volete capire sul serio cosa si nascondeva dietro uno dei personaggi più controversi della nostra epoca, “Con Oriana” è il libro che fa per voi. Agile, ben scritto, rispettoso della Fallaci ma mai apologetico, il volume scritto da Daniela Di Pace (assistente di Oriana negli ultimi, intensissimi anni di una vita interessantissima) e di Riccardo Mazzoni, giornalista che ebbe modo di conoscerla per davvero,di stimarla e rispettarla è una scoperta continua. Dal viaggio, fortunoso, intrigante da New York a Roma di una Oriana ormai malatissima e costantemente minacciata di morte, per incontrare in gran segreto Benedetto XVI, un uomo del quale la Fallaci, atea convinta, aveva letto ogni scritto, agli episodi più intimi della vita di una donna solo apparentemente “fredda” tutto in “Con Oriana” aiuta a restituire una donna di grande coraggio, ma specialmente dotata di una umanità che spesso sembrava voler celare.

Un ritratto delizioso e mai apologetico, una storia raccontata onestamente, anche citando persone che non l’hanno proprio capita, o hanno preferito cancellarla in nome di un “politicamente corretto” che non poteva avere alcun appoggio nella donna che aveva avuto il coraggio di strapparsi il chador davanti ad un cupo ed ultraconservatore Ayatollah Komeini , o che inseguiva un amore struggente per un giornalista francese a Saigon, tra cadaveri carbonizzati e profumo di incenso, passioni sconvolgenti e rischi continui.
Un ritratto romantico che restituisce la dimensione umana di una donna che sembrava negare ogni dimensione “femminile” al proprio essere reporter che non si tirava mai indietro. Un ritratto per molti versi sorprendente, arricchito da una prefazione di Monsignor Rino Fisichella, Rettore della Pontificia Università Lateranense, uomo capace di entrare in sintonia con una donna complicata e tutt’altro che disposta ad un rapporto “ fideistico “ con la Chiesa di Pietro. Un uomo ed una donna, uniti dal desiderio di conoscersi, rispettandosi a vicenda, accettandosi senza pregiudizi e stereotipi. Un grande incontro, per molti versi emozionante. Da non mancare.

Con Oriana, di Daniela Di Pace e Riccardo Mazzoni, introduzione di Monsignor Rino Fisichella , edizione Le Lettere, euro 12.50

Menu