Il Decalogo a due voci

“Il decalogo come non lo hai mai sentito raccontare” è il sottotitolo dell’ultimo libro di Haim Baharier, filosofo, matematico, psicoanalista, ma anche vivace e carismatico maestro. Le sue lezioni nei teatri sono ormai da tempo appuntamenti imperdibili per un pubblico vario ed eterogeneo.
Il ciclo di incontri  “Le 10 parole: letture ebraiche e cristiane del Decalogo” in programma al Teatro Franco Parenti di Milano per le prossime tre domeniche (9-16-23 ottobre), va proprio in questa direzione e anzi, oltre. Si tratta infatti di una serie di lezioni pensate non solo per raccontare il Decalogo nell’inattesa maniera che Baharier promette con il suo libro, ma anche per mettere a confronto quella sua speciale lettura con quella propria del mondo cattolico. A dialogare e confrontarsi con Baharier sarà lo storico del cristianesimo Alberto Melloni.

Per quanto strano possa apparire, il Decalogo non è lo stesso per tutti: piccole sfumature e interpretazioni, un differente approccio culturale e religioso ne rendono diverse e distanziate le letture. Anche alla luce di ciò, si rivela fondamentale il confronto: entrare in ciò che costituisce l’architettura più profonda dell’esperienza religiosa. Un confronto che è possibile intraprendendo le due grandi strade ermeneutiche, le letture parallele, ebraica e cristiana, della rivelazione sinaitica.

Baharier e Melloni affrontano insieme questo cammino di comparazione su una delle pagine fondanti del Pentateuco; propongono allo stesso tempo un appuntamento imperdibile per chi riconosce nel dialogo tra universi religiosi differenti un fattore fondamentale per il depotenziamento dei conflitti e di quell’incomprensione che tuttora pare sussistere dopo duemila anni di storia.

L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII di Bologna, con il sostegno di Banca Intesa.

Le dieci parole
9, 16 e 23 ottobre 2011
ore 11.00
Teatro Franco Parenti
via Pier Lombardo 14
20135 Milano
Tel. 025999520

Menu