Ai soldati ebrei caduti nella Prima guerra mondiale

Il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha voluto rendere omaggio ai soldati ebrei caduti nella Prima guerra mondiale depositando stamane una corona presso la lapide commemorativa posta sul muro esterno della sinagoga di Roma. Il Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha voluto in questa occasione consegnare al rappresentante del Governo il seguente messaggio:

Illustrissimo Signor Ministro Ignazio La Russa

La ringrazio per il significativo omaggio che ha voluto rendere agli ebrei italiani che, nel corso del primo conflitto mondiale, combatterono valorosamente e persero la vita per la libertà e l’unità della Patria.

Il suo è certamente un atto significativo in quanto viene compiuto nella sua qualità di Ministro del Governo italiano e quindi come rappresentante dell’intero Paese.

Nel momento stesso in cui rendiamo un omaggio autentico e non solo formale a coloro che per l’Italia affrontarono l’estremo sacrificio, nasce nella nostra memoria e nella nostra coscienza un collegamento ideale con il ricordo di tutti gli ebrei italiani, appartenenti alla stessa generazione di questi eroi della Grande Guerra che, solo pochi anni dopo, furono vilmente discriminati, umiliati, traditi e infine mandati a morte dal regime fascista.

Da questa tragica verità storica, se correttamente trasmessa ai nostri giovani potrà nascere la speranza che una simile esperienza non debba essere più vissuta da nessuno nel nostro Paese.

Renzo Gattegna
Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane

Menu