La danza della vita. Fra Qabalà e QiGong

Opinioni

Questa sera, 24 novembre alla Libreria Azalai di Milano, Daniela Abravanel, filosofa e psicologa, studiosa ed esperta di cabala, parla di “Medicina nella tradizione cinese e nella tradizione ebraica: energie e sinergie”. Un incontro che, ci spiega Daniela Abravanel, vuole aiutare a capire “la visione olistica del mondo e della natura – visione che accomuna il pensiero tradizionale ebraico e il pensiero scientifico e filosofico tradizionale cinese”. Questi due mondi vengono messi a confronto con le più recenti scoperte nel campo della scienza e della medicina contemporanee.
La tradizione ebraica come quella cinese, non solo propone una visione sacra e profonda dell’esistenza ma fornisce anche gli strumenti e le “tecniche” per valutare squilibri e deficit nella prospettiva della cura, della crescita e dell’evoluzione personale, culturale e spirituale.

L’incontro di questa sera è anche un’introduzione al corso in due lezioni che Daniela Abravanel ha organizzato insieme a Richard Ellis, maestro di arti marziali, direttore della Oriental Health Academy di Milano.

Il corso ha un titolo quanto mai suggestivo, “La Danza della Vita: Cabalà e QiGong”.  “L’ obiettivo di questo corso, ci spiega sempre Daniela Abravanel,  è quello di rendere il corpo partecipe del processo di evoluzione spirituale, come del resto ci invitano a fare i versi del Re Davide e come ci indicano i testi liturgici ebraici con le loro le numerosissime allusioni al ruolo del corpo”.

Abravanel illustrerà teorie e principi che stanno alla base della tradizione medica ebraica e della Cabala. Ai partecipanti al corso insegnerà il metodo per sperimentare e discendere nella dimensione fisica, apprendendo come entrare in ascolto di sè e del proprio corpo, al fine di renderlo lo strumento più adeguato per l’espressione dello Spirito.
Ellis affronterà invece il tema della funzione del corpo, della mente e dello spirito nella Medicina tradizionale cinese. Insegnerà movimenti ed esercizi basati sul rapporto mente-corpo, al fine di aumentare e raffinare la propriocezione  (la capacità di percepire e riconoscere il proprio corpo nello spazio). Ellis farà anche una breve introduzione al Qigong, l’antica tecnica cinese per la liberazione da ciò che ostacola il li libero scorrimento dell’energia vitale (Qi) nel corpo.

Il corso avrà inizio domenica 27 novembre dalle 9.30; per la sede e ogni altra informazione scrivere a daniela.abravanel@gmail.com

Menu