Crescere con l’energia delle lettere ebraiche

Libri

di Michael Soncin

Il libro spiega il significato e i valori intrinseci di ogni lettera ebraica. E lo fa attraverso un gioco. Perché nella Qabbalà si dice che D-o si è divertito a giocare con le lettere dell’alfabeto per creare il mondo

Nella Qabbalà si dice che D-o, prima di creare il mondo, si divertiva giocando con le lettere dell’alfabeto ebraico. Questo è il messaggio centrale d’ispirazione contenuto nel libro che, attraverso un gioco, vuole essere uno strumento per rinnovare se stessi, trasformandoci, iniziando da un percorso che mira a sviluppare le proprie potenzialità. Al volume si aggiungono 22 carte, dove sul fronte vi è impressa una lettera mentre sul retro un’evocazione che, data la sua natura poetica, non è di immediata comprensione; la sua spiegazione sarà fornita lungo le pagine del manuale. Scopriremo che ciascuna delle lettere che compongono l’alfabeto ebraico racchiude valori intrinseci. L’energia emanata da ognuna è anche correlata alla forma che ella possiede e tale aura può essere assorbita mediante l’esercizio della visualizzazione. Un vero e proprio valido aiuto per non scappare dalle situazioni difficili, aiutandoci a darci gli strumenti per affrontarle e superarle. Ne usciremo con una maggiore consapevolezza delle nostre silenti possibilità inutilizzate.
Le lettere sono i mattoncini con cui è stato creato l’universo e D-o ha lasciato a noi il compito di proseguire con la creazione, un processo infinito in continua evoluzione.
Parlando ad esempio della Bet, la seconda lettera dell’alfabeto, impariamo che significa “casa” e graficamente ricorda la forma di un contenitore, un luogo di accoglienza e ricettività. Il suo valore numerico è 2, un numero che dà origine alla pluralità, poiché viene dopo l’uno. Ed il due rappresenta anche gli opposti, come quello tra il Bene e il Male. Raffaella Procaccia, dopo la laurea in architettura, si è dedicata alla pittura e ha approfondito la Qabbalà e lo studio delle lettere dell’alfabeto ebraico, tenendo per piccoli gruppi di persone una serie di incontri mirati allo sviluppo della creatività, sperimentando il potere taumaturgico delle lettere ebraiche. Da qui nasce l’ispirazione di questo nuovo lavoro. Tutte le illustrazioni delle carte sono state dipinte a mano dall’autrice e in seguito digitalizzate per la produzione editoriale. “…la nostra realtà è in continuo cambiamento a seconda delle parole che pronunciamo”.

Raffaella Procaccia, I segni della creazione. Percorso per creare una nuova realtà personale attraverso l’energia delle 22 lettere ebraiche. Con 22 Carte, cura. Katia Cicurel, Jael Arazi, editore Psiche 2, pp. 200, euro 24,00.

Menu