A Milano la prima mostra personale dell’israeliano Amikam Toren

Arte

di Marina Gersony
Si è inaugurata mercoledì 22 Novembre la prima mostra personale di Amikam Toren a Milano (info in fondo all’articolo).

Fortemente voluta da Federico Luger (FL GALLERY), eclettico artista, gallerista e curatore italo-venezuelano, la mostra rimane aperta fino al 19 Gennaio 2018.

Amikam Toren è nato a Israele nel 1945, vive e lavora a Londra. La sia peculiarità consiste nel trasformare oggetti e immagini recuperate in dipinti, lavori su carta, video, installazioni e sculture in un processo inedito che unisce profondità di contenuti e sense of humor. Sono per lo più oggetti del vivere quotidiano che dimostrano come il minimo intervento da parte dell’artista possa generare un concetto totalmente nuovo in grado di conferire spessore e sensibilità all’opera.

La mostra è incentrata sui suoi lavori più recenti, una serie di dipinti intitolati: No Frame, No Painting, No Void, in cui l’artista – eccezionalmente versatile -trasforma cornici ritrovate in quadri geometrici in uno step intermedio tra classicismo e modernità.

Sono presenti anche una serie di lavori appartenenti a diverse serie e periodi artistici di Amikam, come tre dei suoi celebri Armchair Paintings recentemente acquistati dalla Tate Gallery. Per questa serie di opere l’artista usa dei dipinti ad olio comprati ai mercatini delle pulci, sui quali interviene intagliando la superficie per ottenere parole o frasi. Come i dipinti, anche le scritte ricavate sono un ready made e prendono il loro significato da graffiti, cartelli o citazioni; ma è l’intervento distruttivo del testo che eleva le opere originali dal banale al significativo.

Gli altri lavori in mostra sono un quadro della serie Pidgin Paintings, dove il supporto viene utilizzato come materiale per creare l’opera stessa; inoltre un’importante scultura della straordinaria serie intitolata Actuality (1979-89).

Amikam Toren ha partecipato alle Biennali di Venezia e Parigi, al Tyne International, alla Triennale di Guangzhou oltre a molte altre rassegne internazionali. I suoi lavori sono stati esibiti alla Tate Britain, alla Ser- pentine Gallery, alla White Chapel Gallery e alla Royal Gallery di Londra, al Centre Pompidou e a Le Plateau di Parigi, al Neuberger Museum of Art e al Jewish Museum di New York, alla Fondacion Helga d’Alverar di Cáceres, al Kunstverein Freiburg e molti altri luoghi a partire dai primi anni Settanta. Amikam Toren dal 1983 è rappresentato da Anthony Reynolds Gallery.

 

Info

Galleria: FL GALLERY

Indirizzo: viale Sabotino 22 – Milano 20135

Telefono: 02 36554554

E-mail info@flgallery.com

Website: www.flgallery.com

Website: http://www.federicoluger.com

Durata della mostra: dal 23 Novembre al 19 Gennaio 2018

Nelle 3 foto:

– Armchair Painting – Untitled (east of eden), 2017 Olio su tela 41 x 51 cm.

– Il curatore della mostra, Federico Luger (FL GALLERY)

– L’artista  Amikam Toren

Video: https://www.youtube.com/watch?v=HWkaPiswopw

Menu