Per il benessere dei nostri anziani: più tecnologia e strumenti innovativi

News

di Redazione

Questi ultimi anni di pandemia hanno dimostrato quanto l’utilizzo di sistemi informativi anche nella terza età sia molto efficace e quanto gli anziani siano aperti e incuriositi dall’utilizzo di questi strumenti.
Nel mese di marzo, grazie all’Assessore dott. Luciano Bassani, la RSA Arzaga ha aderito al “Progetto Ciao” della Fondazione Amplifon il cui obiettivo è digitalizzare e connettere le RSA attraverso la fornitura e l’installazione di un sistema di video connessione di altissima qualità audio e video (schermo Samsung 85 pollici potenziato con la migliore tecnologia Cisco).
Grazie a questo schermo i nostri residenti possono partecipare al ricco palinsesto di attività organizzato da Fondazione Amplifon, pensato e costruito per intrattenere le persone anziane: le Lezioni di yoga, ma anche i Viaggi digitali, in cui le città sono raccontate con linguaggio semplice e ad un ritmo adeguato da una guida turistica in diretta che interagisce con i residenti che possono così commentare e fare domande. Lunedì 28 marzo, ad esempio, si è tenuta una visita guidata a Gerusalemme.
Ma ci sono anche concerti della Filarmonica di Milano e spettacoli di teatro in videoconferenza con la Compagnia Gino Franzi.
Il progetto consente inoltre di mettere in rete diverse RSA condividendo iniziative con realtà esterne, consente di mettere in relazione i residenti con i loro familiari per favorire contatto con il mondo esterno reso oggi complicato dalla situazione pandemica.
Naturalmente tutte queste attività non sostituiscono ma arricchiscono le possibilità relazionali degli anziani che interagiscono insieme al personale della RSA con questi nuovi strumenti.

Le novità in Residenza Anziani
La situazione pandemica di questi due anni ha portato a uno stallo generale che ha naturalmente interessato anche l’RSA dove si sono accumulate svariate problematiche che l’Assessore Luciano Bassani assieme al Team della RSA (Direttrice Dott.ssa Daniela Giustiniani, Direttore sanitario Dott. Flavio Galli, Direttore tecnico Geom.Piero Ticozzi) stanno cercando di risolvere.
Ad oggi le problematiche risolte sono state:
– Restyling palestra: è stato eseguito un intervento di coibentazione delle murature perimetrali per diminuire dispersione termica al fine di garantire temperatura ambiente ottimale creando le premesse per un utilizzo anche nel periodo invernale.
– Fornitura deambulatori: acquistati n.5 deambulatori per rinnovamento “parco ausilii”;
– Acquisto sollevatore attivo: è stato acquistato il primo sollevatore attivo, da una ditta all’avanguardia del settore. I nostri fisioterapisti hanno eseguito formazione e viene quotidianamente utilizzato. Molto apprezzato dai nostri residenti;
– Acquisto sedia doccia: è stata acquistata la prima sedia doccia. Questo ausilio è di notevole supporto durante l’igiene personale dei nostri resisdenti, rendendola più gradevole e facilitando il lavoro delle operatrici;
– Acquisto letto Bobath: è stato acquistato uno specifico letto elettrico per i trattamenti fisioterapici.
– Progetto Amplifon: installazione sistema videoconferenza del progetto fondazione Amplifon. Permette di seguire interattivamente attività ed eventi, condividendoli con altre strutture sul territorio. Grazie alla funzione Webex ed il circuito CISCO, è possibile organizzare incontri a distanza. Questa nuova opportunità darà modo agli ospiti di essere sempre meno isolati e di poter interagire con i propri cari anche a distanza oltre a poter seguire come fossero in presenza eventi culturali di diverso genere. Sono in fase di realizzazione svariati altri progetti che verranno resi noti in fase di ultimazione.

Menu