Rav Chaim Korsia, rieletto Rabbino Capo di Francia

Il rabbino capo di Francia Haim Korsia è stato rieletto con il 75% dei voti

di Ilaria Ester Ramazzotti
Il rabbino capo di Francia Haim Korsia, 57 anni, è stato rieletto lo scorso 6 giugno a Parigi dal Concistoro centrale ebraico con quasi il 75% dei voti al primo turno di votazioni per un secondo mandato di sette anni. A suo favore sono stati contati 189 voti su oltre 250, che gli hanno dato la maggioranza dei due terzi necessaria per essere eletto primo turno.

“Dobbiamo essere uniti – ha dichiarato il rabbino Korsia non appena rieletto, riportato da Le Monde, aggiungendo “lavorerò con tutti”. Altri due rabbini avevano concorso alle votazioni Laurent Berros, 54 anni, rabbino di Sarcelles e Val d’Oise, che ha ottenuto 34 voti, e Mikaël Journo, 47 anni, rabbino di una sinagoga nel 15° arrondissement di Parigi, che ha ottenuto 30 voti.

In accordo con la linea del Concistoro centrale, la più alta istituzione religiosa in Francia istituita dallo stesso Napoleone nel 1808, Korsia si è molto dedicato al dialogo tra la comunità ebraica e le istituzioni repubblicane, laiche e delle altre religioni del Paese. Ha iniziato la sua carriera come rabbino di Reims, poi nel 2000 ha lavorato come rabbino nel corpo dell’aviazione francese e successivamente, dal 2007 al 2014, ha svolto questo ruolo nelle forze armate francesi. È stato eletto per la prima volta rabbino capo della Francia nel 2014.

 

Menu