“Footnotes”, miglior sceneggiatura a Cannes

Mondo

Fra le ovazioni per il film di Terence Malick, “The three of life”, vincitore della Palma d’Oro e lo scandalo e le polemiche suscitate dalle dichiarazioni del regista Lars Von Trier, è forse passato un pò inosservato il premio alla miglior sceneggiatura assegnato al film israeliano “Footnotes”.

Diretto da Joseph Cedar, Hearat Shulayim – questo il titolo originale racconta il difficile rapporto tra padre e figlio, entrambi studiosi del Talmud.
Shlomo Baraba, protagonista del film insieme a Lior Ashkenazi,  appena saputa la notizia del premio, si è congratulato con il regista che aveva già lasciato la Croisette. “La sceneggiatura è straordinaria e tutto questo è davvero eccitante”, ha detto.

“Footnotes” sarà nelle sale israeliane a partire dal 2 giugno; mentre la prima nazionale è prevista per domenica 29 maggio alla Cinemateque di Tel Aviv.
Il film sarà distribuito a livello internazionale dalla Sony classic che ne ha acquistato i diritti.

Menu