Germania, sventato attentato alla sinagoga di Hagen durante Yom Kippur

Mondo

di Paolo Castellano

In Germania quattro persone sono state arrestate con l’accusa di aver pianificato un attacco terroristico a una sinagoga della città di Hagen durante le celebrazioni di Yom Kippur.

Come riporta Israel National News, uno degli arrestati è un ragazzo siriano di 16 anni. La polizia ha descritto il piano come “islamista”.

Il 15 settembre, la sinagoga tedesca ha interrotto il rito serale di Yom Kippur quando la polizia ha circondato l’edificio religioso.

Armin Laschet, ministro-presidente della regione della Renania settentrionale-Vestfalia, ha dichiarato che “sembra che oggi a Yom Kippur sia stato sventato un attacco terroristico islamico”.

Laschet ha aggiunto: «Faremo tutto ciò che possiamo per scoprire l’organizzazione che può esserci dietro».

Herbert Reul, ministro degli Interni della Renania settentrionale-Vestfalia ha detto che ci sono state serie e concrete informazioni che un attacco sarebbe stato pianificato contro la sinagoga durante il digiuno di Yom Kippur.

Fortunatamente si è evitata una tragedia come quella accaduta nel 2019, sempre a Yom Kippur, quando un sicario neonazista tentò di irrompere nella sinagoga di Halle, causando due vittime fuori dall’edificio.

Menu