Attacco nel negozio kasher a Parigi. Quattro morti

Mondo

vincennes

Quattro morti fra gli ostaggi del supermercato. E’ questo il tragico bilancio dell’attacco al negozio kasher avvenuto venerdì 8 gennaio alle ore 13 alla Porte de Vincennes a Parigi, e che si è protratto fino alle 17 circa, quando la polizia ha fatto irruzione nel negozio, uccidendo il terrorista e liberando gli ostaggi.

L’attacco al supermercato
Alle 13 di venerdì un uomo armato ha dato l’assalto a un negozio kasher: armato di due kalashnikov, ha preso cinque ostaggi (tra cui anche donne e bambini) in un piccolo negozio di alimentari ebraico kosher, dopo aver ferito almeno una persona.

Il terrorista è Amedy Coulibaly, francese originario del Mali, ed è lo stesso terrorista che giovedì ha aperto il fuoco e ha ucciso una donna poliziotto a Montrouge, in un’altra banlieue di Parigi. Con lui c’era la sua ex-compagna, Hayat Boumeddiene, 26 anni, che è riuscita a scappare ed è ora ricercata dalla polizia.

Menu