Uno dei due tunnel di Hamas trovati sotto una scuola dell'Unwra

Tunnel a Gaza, appello di Netanyahu all’Onu per la cessazione degli aiuti ai Palestinesi

Israele

di Roberto Zadik

La piaga dei tunnel terroristici palestinesi rappresenta una realtà spesso sottaciuta dai media ma rappresenta un pericolo costante per Israele. Per questo il premier Nethanyahu ha chiesto alle Nazioni Unite lo smantellamento dell’Unità di Soccorso ai Palestinesi (Unrwa)  dopo il ritrovamento di due tunnel sottostante una scuola a Gaza. “Il problema dei rifugiati palestinesi continua e non trova soluzione” ha spiegato il premier all’Ambasciatore americano delle Nazioni Unite, Nikki Haley, invitandola, nell’incontro settimana scorsa a Gerusalemme, a “riconsiderare l’esistenza di questa Unità di Soccorso”.

Il premier israeliano Beniamin Netanyahu
Il premier israeliano Beniamin Netanyahu

“Dalla seconda guerra mondiale a oggi continuano a esserci milioni di rifugiati nel mondo” ha proseguito “ma solo i Palestinesi godono di una unità privilegiata che non ha finalità costruttive e incita continuamente all’odio contro Israele. Propongo la cessazione di questa Unità, UNRWA, e la sua fusione con quella dei Rifugiati, UNHCR”. Nel suo discorso Nethanyahu non ha risparmiato frecciate anche a Hamas che come ha affermato “utilizza gli alunni delle scuole come scudi umani e questo è il nemico che combattiamo da molti anni e che attacca civili innocenti e si nasconde dietro i bambini”.

“Ho invitato” ha concluso “anche il Direttore Generale del Ministero degli Esteri a indire una protesta contro Hamas al Consiglio di Sicurezza dell’Onu”.

Scoperto dieci giorni fa, il Tunnel passa sotto a una delle scuole costruite dall’URWA per ragazzi al centro della Striscia di Gaza, a Est di Deir Al Balah e porta direttamente al confine israeliano.”

Menu