Panorama di Tel Aviv

Tel Aviv è di nuovo la città più divertente al mondo, nonostante la pandemia

Israele

di David Fiorentini
Nella sua classifica globale, la rivista inglese Time Out piazza Tel Aviv al primo posto tra le città più divertenti, al secondo per la categoria Food&Drink e all’ottavo nel ranking generale delle migliori città del mondo.

Secondo il sondaggio, a cui hanno preso parte circa 27000 persone, Tel Aviv, che conferma la prima posizione per il secondo anno consecutivo, ha anche ottenuto un ottimo punteggio per le iniziative ambientali e per la cittadinanza attiva.

In generale, gli intervistati hanno sottolineato la vita notturna, i ristoranti e la cultura di Tel Aviv, oltre che il forte senso di comunità, risultato particolarmente importante durante la pandemia.

“La lista delle migliori città del mondo di quest’anno punta i riflettori su città che si sono adattate durante un periodo in cui i fattori chiave che rendono queste metropoli “il posto in cui essere”, divertimento, cultura e socializzazione, erano in gran parte fuori discussione” – ha detto Caroline McGinn, caporedattore globale di Time Out – “Si potrebbe pensare che una pandemia possa sconfiggere il senso di vivere in una città, ma i risultati mostrano che lo spirito di comunità è più alto che mai, le persone si sostengono a vicenda così come i commercianti e le imprese locali, e molti di noi si stanno anche divertendo”.

Con il miglior punteggio nel Medio Oriente e piazzandosi tra Praga e Porto, Tel Aviv ha raggiunto un risultato eccezionale, che conferma la forza d’animo dei suoi cittadini.

Dan Savery Raz, della redazione israeliana di Time Out, ha infatti ha commentato: “Gli abitanti di Tel Aviv sono un gruppo resistente. Quando il Covid ha colpito il turismo, questo centro high-tech ha premuto il pulsante “reset”. La pandemia ha fatto sì che la ‘città che non si ferma mai’ si prendesse una meritata pausa. Spazi come piazza Dizengoff e Park HaMesila hanno ospitato picnic, concerti, proiezioni e conferenze. Dopo le chiusure, Israele ha guidato la corsa alla vaccinazione e in poco tempo gli abitanti sono tornati a sorseggiare cappuccini nei bar e a fare yoga sulla spiaggia.”

“Nel nostro sondaggio” – continua Raz – “l’81% degli abitanti di Tel Aviv ha detto che la loro città è “divertente” e l’84% ha ammesso che possono “esprimersi”. Infatti, Tel Aviv ospita la più grande Pride Parade della regione, la più ampia scelta di opzioni vegane e la sua vita notturna offre sempre una vera alternativa.”

Sui gradini più alti della classifica generale invece, troviamo al primo posto San Francisco, seguita da Amsterdam e Manchester.

Menu