proteste pro Israele Finlandia

Quanti ebrei ci sono nel mondo? Un nuovo studio dell’Agenzia Ebraica

Israele

di Roberto Zadik 

Quanti ebrei ci sono nel mondo? Un nuovo studio dell’Agenzia Ebraica alla vigilia di Rosh HaShanà rivela interessanti dettagli sulla presenza ebraica nei vari Paesi  

Secondo il Times of Israel e una nuova indagine demografica effettuata dall’Agenzia Ebraica (Sochnut) a ridosso del Capodanno ebraico, nel mondo ci sarebbero circa 15 milioni di ebrei dei quali più di sei milioni vivono in Israele. Stando alla ricerca demografica, ancora oggi i due centri ebraici più popolati sarebbero Israele con oltre 6 milioni di ebrei, su una popolazione costituita da un totale di 9 milioni di abitanti, e gli Stati Uniti con quasi 6 milioni.

Stando alle statistiche, compilate da un esperto in materia come il ricercatore Sergio Della Pergola dell’Università ebraica di Gerusalemme, a parte questi due luoghi, che rappresenterebbero il 45 per cento dell’ebraismo mondiale, molto importanti come presenza ebraica sarebbero altri Stati. Primo fra tutti la Francia con 446.000 ebrei, il Canada con 393.500 ebrei, la Gran Bretagna con 292 mila unità, l’Argentina con 175 mila, la Russia con 150.000 e in conclusione con la stessa cifra, 118.000 la Germania e l’Australia.

Dato estremamente interessante di questa statistica è che nei Paesi arabi e musulmani ancora oggi ci sarebbero 27.000 ebrei. Dalla Turchia con 14.500 presenze, 9.500 in Iran e 2.000 in Marocco e 1.000 in Tunisia. Una indagine sicuramente interessante che stando a quanto specifica il Times of Israel, si basa sul sentimento ebraico degli interpellati che “si identificano come appartenenti all’ebraismo e a nessuna altra religione”.

Un altro articolo basato sui dati dell’Ufficio Centrale delle Statistiche approfondisce l’aumento della popolazione ebraica in Israele. Il testo rende noto che, in questi mesi, essa sta crescendo viste le recenti immigrazioni nello Stato ebraico. Primi fra tutti nuovi flussi migratori stanno arrivando dall’Ucraina e dalla Russia, che costituiscono il 56 per cento delle stime complessive e dalla Francia con un discreto 12 per cento e dagli Usa, l’11,7 per cento. Nonostante questo il Covid sembra aver inciso notevolmente sul numero degli arrivi, visto che nel 2019 c’erano state 33.000 nuove presenze e l’anno successivo solamente 19.676. Complessivamente il sito certifica una popolazione totale composta da circa 9milioni di abitanti, dei quali oltre 6 milioni di religione ebraica, mentre più di 2 milioni sarebbero gli arabi residenti nel Paese, il 21 per cento della popolazione e 466.000 persone appartenenti ad altre etnie.

Menu