Il 30 agosto Meina ricorda le vittime della strage con la posa delle Pietre di Inciampo

Eventi

Il 30 agosto alle 9.30 sul lungolago di Meina Lev Chadash ricorderà la prima strage di ebrei della seconda guerra mondiale sul suolo italiano, seconda per dimensioni a quella della “Fosse Ardeatine”. Tra il 12 settembre e il 10 ottobre del 1943, furono infatti accertate 57 vittime, di cui 16 rifugiate all’Hotel Meina nell’omonima cittadina rivierasca. Le vittime saranno ricordate con la posa da parte dell’artista Gunter Demnig di altrettante “pietre d’Inciampo”.

Le ‘pietre’ sono poste di fronte all’ultima abitazione da persone libere delle vittime. Fino ad oggi sono state installate cinquecentomila “pietre d’inciampo” in tutta Europa e domenica speriamo che tu possa contribuire con noi ad aggiungere altri tasselli al più grande monumento diffuso d’Europa sulla Shoà.

È noto che numerose famiglie ebree furono individuate grazie alle indicazioni fornite da alcuni cittadini italiani alle SS. Forse anche per questo la carneficina è nota come“la strage dimenticata”. I fascicoli processuali furono rinvenuti pochi anni or sono nel famoso “armadio della vergogna”.

All’iniziativa, congiunta del Comune di Meina, dell’Istituto Storico di Novara e di Lev Chadash, è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica, che sarà presentata ed esposta in occasione dell’evento.

L’evento è patrocinato, tra gli altri, dal Comitato Unico di Garanzia del CNR anche in omaggio a Vito Volterra, primo presidente del CNR che nel 1931, ben prima delle leggi razziali, fu uno dei 12 docenti universitari a rifiutare il giuramento di fedeltà al regime fascista; in seguito subì le conseguenze di quei famigerati provvedimenti e dal 1938 perse ogni incarico, fino alla morte, avvenuta nel 1940.

Qui di seguito il programma della giornata del 30 agosto a Meina:

10.30: Sala Consiliare, Municipio di Meina
L’artista Gunter Demnig racconta la sua storia e la storia delle Pietre d’Inciampo. Conferenza con traduzione dal tedesco e proiezione di filmati Coordina Giovanni Cerutti, Direttore Scientifico dell’Istituto Storico “Piero Fornara”

11.45. Pontile dello Imbarcadero.
Posa pubblica delle pietre a cura di dell’artista Gunter Demnig.
Voci e musiche della memoria, a cura di Bruna Vero

12.45. Cerimonia ebraica in ricordo delle vittime
Comunità Ebraica Riformata di Milano “Lev Chadash”

Mostra Agosto – ottobre
Continua la mostra “1938 – Lo Stato Italiano emana le leggi razziali ” – Meina Museo Chalet Villa Faraggiana, SS Sempione.
Orari Gruppi e Scuole: venerdì, sabato e domenica h 16.00 – 19.00 per info email: info@museomeina.it; da settembre, conferenze ed incontri su – pregiudizio, razzismo e integrazione, con la partecipazione di esperti e testimoni – prenotazioni: didattica@isrn.it www.isrn.it

Menu