Andrée Ruth Shammah e Cyril Aslanov

Teatro e letteratura ebraica protagonisti alla Giornata europea della cultura ebraica

Feste/Eventi

di Redazione
Il terzo modulo del pomeriggio della Giornata europea della cultura ebraica 2020 sarà dedicato a Teatro e letteratura ebraica. Domenica 6 settembre dalle 15.30, dopo l’introduzione di Mara Della Pergola, Andrée Ruth Shammah, direttrice del Teatro Franco Parenti, parlerà sul tema “Teatro ebraico non è parlare di ebrei”. 

Alle 16 Maddalena Schiavo interverrà su “Il teatro ebraico nella storia” e, alle 17, il linguista Cyril Aslanov discuterà di “Percorsi della scrittura diasporica: la nota ebraica nella letteratura europea del Novecento”.

L’evento si terrà in diretta Zoom a questo link. In occasione del Festival Jewish in The City, il video dell’evento sarà online su Mosaico da martedì 8 settembre alle ore 20.

ANDREE RUTH SHAMMAH

Nata a Milano il 25 giugno 1948, da una famiglia sefardita fuggita da Aleppo, è una regista teatrale. Arriva nel mondo teatrale alla fine degli anni sessanta come assistente alla regia nel Piccolo Teatro di Giorgio Strehler e Paolo Grassi, dove conosce Franco Parenti. Nel 1972 fonda a Milano, con Franco Parenti e Giovanni Testori, il Salone Pier Lombardo, nei locali dell’ex cinema Continental in Via Pier Lombardo. Nel 1989 muore Franco Parenti e il Salone Pier Lombardo, per omaggiarne la memoria, viene ribattezzato Teatro Franco Parenti. Andrée Ruth Shammah ne assume la direzione.

MADDALENA SCHIAVO

E’ dottore di ricerca in Lingue e Culture del Mediterraneo. Si è laureata all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” per poi proseguire la sua formazione all’Università di Firenze e in Israele, dove ha vissuto diversi anni. Attualmente insegna Lingua e letteratura ebraica moderna al Centro Cardinal Bea per gli Studi Giudaici della Pontificia Università Gregoriana di Roma. Si occupa principalmente di letteratura israeliana e di teatro. Ha pubblicato Il teatro ebraico. La realizzazione di un sogno e, insieme a Gabriella Steindler Moscati, è curatrice del volume Narrativa, memoria e identità: il volto femminile d’Israele (Mimesis 2011).

CYRIL ASLANOV

Docente presso Aix-Marseille Université e membro dell’Accademia della lingua ebraica di Gerusalemme. Allievo all’École Normale Supérieure di Parigi, a svolto il suo dottorato di ricerca all’Università di Paris-IV (1992) e la sua su Habilitation à Diriger des Recherches all’Università di Paris 7-Denis Diderot (2001). Dal 1992 insegna linguistica all’Università Ebraica di Gerusalemme, dove è diventato professore associato nel 2003. Dal 2006, è membro dell’Accademia della Lingua Ebraica e dal 2007, direttore accademico dell’International Center for the University Teaching of Jewish Civilization. Dal 2014 lavora al Van Leer Institute di Gerusalemme come direttore della sezione «Mediterraneo», dove si dedica allo sviluppo di progetti culturali capaci di contribuire all’avvicinamento delle nazioni del Mediterraneo.

Menu