Martedì 24 alla Fondazione Pietro Portaluppi si parla di Arte della Memoria

arte memoriaMartedì 24 novembre alle ore 17 alla Fondazione Pietro Portaluppi a Milano (via Morozzo della Rocca 5) si terrà una conferenza dedicata all’Arte della Memoria.

A fare gli onori di casa Letizia Castellini Baldissera, presidente della Fondazione, e Alessandro Scandurra, architetto, direttore scientifico della Fondazione.

Intervengono: Adachiara Zevi, architetto e storica dell’arte, presidente della Fondazione Bruno Zevi e dell’associazione Arteinmemoria, che parlerà di Dall’arte pubblica all’arte della memoria: i monumenti per difetto; Gabriele Nissim, giornalista e scrittore, fondatore di Gariwo e presidente del Comitato Foresta dei Giusti, con un intervento su Il significato della memoria e il Giardino dei Giusti del Monte Stella; Roberto Jarach, Vicepresidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane e della Fondazione Memoriale della Shoah, che parlerà del Binario 21: storia, significato e obiettivi; Antonio Ferrari, giornalista del Corriere della Sera, che dedicherà il suo intervento a Khaled al-Asaad a Palmira e la distruzione della memoria.

L’appuntamento su Arte della Memoria segue di una settimana quello dedicato all’Arte pubblica organizzato dalla stessa Fondazione e fa parte di un progetto ideato da Alessandro Scandurra, direttore scientifico della fondazione, denominato “Portaluppi Circus” e rivolto a studenti del Politecnico e appassionati di architettura, che si propone di analizzare tematiche architettoniche da punti di vista diversi (storico, filosofico, sociale, visual, ecc) in modo da ampliare gli orizzonti su quanto precede il concepimento di un’opera, i suoi obiettivi e i risultati.