Stefano Accorsi in una scena della serie Rai Vostro onore

“Vostro onore”, l’adattamento Rai di una serie israeliana

di Nathan Greppi
Negli ultimi anni ci siamo abituati al successo riscosso su Netflix da serie israeliane come Fauda e Shtisel. Tuttavia, non è solo in streaming che le produzioni dello Stato Ebraico si fanno notare, ma anche sulla tv tradizionale: a dimostrarlo è Vostro onore, remake italiano della serie israeliana Kvodo che esordirà su Rai 1 lunedì 28 febbraio.

La serie, diretta da Alessandro Casale e che avrà come attore protagonista Stefano Accorsi, segue un altro remake di Kvodo, la serie americana Your Honor con protagonista Bryan Cranston. Vostro Onore è prodotta da Rai Fiction e Indiana Production. Sono previsti in tutto 8 episodi, due per ogni sera per quattro settimane.

Stando al comunicato ufficiale, questa è la trama: “Vittorio Pagani è un giudice milanese, conosciuto e rispettato per la sua integrità̀, in corsa per la carica di Presidente del Tribunale di Milano. La recente scomparsa della moglie ha segnato dolorosamente la sua vita e complicato il già̀ difficile rapporto con suo figlio Matteo. Ma quando quest’ultimo investe con la macchina il giovane esponente di una famiglia criminale, i Silva, Vittorio si trova costretto a fare una scelta. I Silva sono una vecchia conoscenza del giudice: è stato lui infatti, quando era PM, a smantellarne l’organizzazione, arrestandone il capoclan. Quindi sa bene che, se scoprissero chi è che ha causato l’incidente, i Silva non esiterebbero un solo istante a vendicarsi, uccidendo Matteo. Per questo lo stimato giudice si avvia a infrangere quella Legge della quale è stato da sempre integerrimo paladino”.

Alla stampa, Accorsi ha spiegato: “La storia racconta del conflitto morale, drammatico e assoluto, di un uomo che deve scegliere tra la fedeltà ai principi etici di giustizia sui quali ha modellato la sua vita personale e professionale, diventando un esempio di rettitudine e affidabilità, e l’istinto più ancestrale di difesa degli affetti più cari, in pericolo d’essere annientati. […] Mi sono ritrovato molto in questo personaggio, o meglio mi ha posto dei quesiti”.

Prima di questo, c’erano già stati altri casi di remake italiani di serie israeliane: dal 2013 al 2017, era andata in onda sulle emittenti Sky In Treatment, adattamento della serie israeliana BeTipul, riadattata anche negli Stati Uniti sul canale HBO. Grande successo hanno riscosso anche le serie di guerra e spionaggio: a Hatufim, andata in onda dal 2010 al 2012, sono ispirate la serie americana Homeland e quella russa Rodina. Mentre nel novembre 2019 è stata annunciata l’intenzione di produrre un remake indiano di Fauda, passando dal conflitto israelo-palestinese agli attriti tra India e Pakistan.