Locandina della Giornata dei Giusti dell'umanità

Wellcommunity replica alla risposta di Gariwo sul Comitato dei Garanti

di Wellcommunity

Ringraziamo Gabriele Nissim per la risposta (da leggere QUI), e torniamo all’unica domanda posta al fondatore di Gariwo: “come evitare che altri personaggi non idonei vengano nominati Giusti da associazioni legate a Gariwo?”
La risposta a tale domanda è nel Comitato dei Garanti, ci risponde Nissim. Siamo andati a vedere chi fa parte del Comitato dei Garanti e scopriamo esistere un Comitato Scientifico in cui sono presenti – insieme a tante persone che stimiamo – diversi individui noti per essere radicalmente ostili a Israele:
Avraham Burg: noto per le sue posizioni antisioniste e per avere dichiarato “Definire lo Stato d’Israele uno Stato ebraico è la chiave per la sua fine”, oltre che per avere recentemente chiesto a Gerusalemme di essere cancellato come ebreo.
Vittorio Emanuele Parsi: su di lui lasciamo la parola a Adam Smulevich, scrittore e giornalista del giornale dell’Unione delle Comunità Ebraiche che il 1 dicembre 2020 definiva “indecente” quel che scrisse Vittorio Emanuele Parsi contro Israele in un articolo sul Messaggero.
Riccardo Noury: portavoce di Amnesty International in Italia. Basta consultare il sito Progetto Dreyfus (o altri specializzati in delegittimazione di Israele) per trovare un elenco di prese di posizione anti-israeliane da parte di questa associazione.
Accogliere queste persone nel Comitato scientifico va a detrimento della credibilità di Gariwo, a cui teniamo tutti.

 

P.S. denunciare che l’ONU è ricettacolo di antisionismo e antisemitismo non è “fuorviante” come dice Nissim, bensì un nostro preciso dovere morale che porteremo avanti con determinazione. Tanto più nel momento in cui le radici giudaico-cristiane di Gerusalemme vengono cancellate da numerose risoluzioni dell’UNESCO.

 

Menu