Rabbì Gulp!

Libri

Un piacevole fuori programma dell’ultimo minuto alla Giornata Europea della Cultura Ebraica organizzata dalla Comunità ebraica di Milano.
Domenica 4 settembre infatti, subito dopo la conversazione tra i fotografi Alberto Jona e Ruggero Gabbai su “Quando il pensiero diventa immagine: da Walther Benjamin a Mark Zuckergberg”, sempre alla Sala Jarach del Tempio di via Guastalla (ore 17.45) verrà presentato il volume “I racconti del Talmud a fumetti”.
Pubblicato dalla casa editrice Morashà,
questi racconti del Talmud a fumetti rappresentano una vera novità del panorama editoriale religioso ebraico. Non solo perchè, come ci spiega David Piazza – fondatore delle edizioni Morashà e convinto promotore del progetto  – non vi sono altre pubblicazioni a fumetti che abbiano per tema i racconti del Talmud, ma anche perchè questo volume si propone come uno strumento di lavoro per gli insegnanti. In appendice ai sette racconti, scelti dal Trattato di Ta’anait e illustrati dalla mano chiara e leggera di Mario Camerini, il volume ospita infatti un ampio apparato di commenti e spiegazioni, curato dal rabbino Alberto Somekh di Torino, e un eserciziario preparato appositamente da Gaia Piperno, insegnante della Scuola Ebraica di Milano.
Il volume, pensato soprattutto per i ragazzi delle scuole medie e i loro insegnanti, è anche una piacevole lettura per chi volesse avvicinarsi in maniera semplice e diretta agli insegnamenti del Talmud.
La pubblicazione è stata il dono dei genitori a David Di Veroli per il suo Bar Mitzvà – un dono personale che si è esteso all’intera collettività.

Alla presentazione del 4 settembre sarà presente oltre al rabbino Somekh anche Andrea Grilli, giovane esperto di fumettistica ebraica e autore del breve saggio, introduttivo al volume, “Illustrare per insegnare”.


Menu