La colomba della pace si è arenata

Libri

di Anna Coen

Un’appassionata e lucida difesa dei valori della libertà e dell’individualità. David Grossman mette in campo una strenua opposizione al disfattismo e al disimpegno, per ribadire un ideale

Narra la leggenda che, durante la guerra del Vietnam, un cittadino americano manifestasse ogni giorno davanti alla Casa Bianca. Al giornalista che gli chiese se pensava davvero che il suo gesto potesse cambiare il mondo, rispose: “Il mondo? Certo che no! Ma voglio solo essere sicuro che il mondo non cambi me”. In realtà, David Grossman il mondo lo vuole ancora cambiare, quel piccolo pezzo di mondo dove convivono israeliani e palestinesi. “Ho figli e nipoti in Israele e voglio che rimangano qui e che conoscano una vita di pace. Non posso permettermi il lusso di disperare”. Un risveglio della coscienza e della militanza pacifista, dopo anni di stagnazione e ideali frustrati: ecco quello per cui Grossman ha ancora voglia di lottare. Perché – dice – se Israele non conoscerà la pace, qui rimarranno solo fanatici ed estremisti. Nei saggi e nei discorsi che compongono questo libro, Grossman non si limita ad analizzare la situazione di Israele cinquant’anni dopo la Guerra dei Sei Giorni, a descrivere le conseguenze dell’impasse politica in Medio Oriente o dell’abbandono della letteratura nell’era post-fattuale, o a parlare di Covid, ma finisce sempre per raccontarci qualcosa della sua esperienza personale.
Da sempre la presenza di David Grossman sulla scena internazionale va oltre i suoi romanzi: i suoi saggi e interventi su politica, società e letteratura sono ormai diventati un punto di riferimento ineludibile per tantissimi lettori ai quattro angoli del mondo. «La situazione è troppo disperata per lasciarla ai disperati» sostiene.
La dimensione personale che è al centro della sua narrativa è indissolubilmente legata a quella politica. Questa appassionata e lucida difesa dei valori della libertà e dell’individualità, la strenua opposizione a disfattismo e disimpegno prendono corpo in questi testi, che faranno certamente breccia nelle menti e nei cuori dei suoi lettori.

David Grossman, Sparare a una colomba, trad. Alessandra Shomroni, Mondadori, Scrittori italiani e stranieri,
pp. 144, euro 17,00 (ebook 9,99).

Menu