Gene Wilder nel film Frankenstein Junior

Torna il Festival Cervello&Cinema allo Spazio Oberdan dal 9 al 13 aprile

di Nathan Greppi
“Il cinema ha spesso provato a immaginare scenari futuri sull’evoluzione dell’Intelligenza Artificiale, sul rapporto tra uomo e robot, sulla possibilità di manipolare il pensiero e la volontà, prevedere il crimine e potenziare il cervello attraverso interfacce con i computer, fino alla inquietante possibilità del trapianto di testa, o forse sarebbe più esatto dire ‘trapianto di corpo’”.

“È solo fiction o sono rappresentazioni di un domani molto più verosimile di quanto si pensi?” Questa è una delle domande attorno alle quali ruota la seconda edizione del Festival Cervello&Cinema, che ritorna allo Spazio Oberdan di Milano dopo il successo dell’anno scorso.

Il Festival, che si terrà dal 9 al 13 aprile, prevede la proiezione di cinque film aventi tematiche legate al cervello, alla psicologia e al transumanesimo. Esso è organizzato da BrainCircle Italia, dall’Ospedale San Raffaele, dalla Fondazione Cineteca Italiana e dall’Università Ebraica di Gerusalemme. Prima di ogni film, si terrà un dibattito dove interverranno docenti, ricercatori e altri esperti del settore.

Ciascuno dei film propone un tema particolare: Frankenstein Junior, grande commedia di Mel Brooks (nella foto Gene Wilder), introdurrà un dibattito sulla possibilità di effettuare trapianti di testa, con tutte le problematiche etiche che ciò comporta; Ex machina, film di fantascienza di Alex Garland, parla dell’intelligenza artificiale e delle sue possibili implicazioni; The Manchurian Candidate, thriller di Jonathan Demme, tratta la manipolazione mentale; Minority Report di Steven Spielberg invece sarà seguito da un dibattito tra un magistrato e un criminologo sulla possibilità di prevedere i crimini; e infine, The Congress di Ari Folman servirà a trattare la realtà virtuale e i suoi effetti sul nostro cervello.

Programma del Festival

Cinema Spazio Oberdan Milano

Ogni sera dal 9 al 13 aprile, alle ore 20:00

Ingresso libero a esaurimento posti. Per prenotare si veda il sito http://www.cinetecamilano.it/rassegna/cervellocinema

Lunedì 9 aprile

Trapianto di testa: alla ricerca dell’Immortalità

Prof. Sergio Canavero, neurochirurgo, Harbin Medical University, Harbin (Cina)

Prof. Alberto Carrara, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum – Università Europea, Roma

A seguire, proiezione

Frankenstein Junior (Mel Brooks, USA 1974, 101’)

Martedì 10 aprile

Robot troppo intelligenti: una minaccia realistica?

Prof. Giorgio Metta, Istituto Italiano di Tecnologia, Genova

Dott. Antonio Carnevale, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

A seguire, proiezione

Ex machina (Alex Garland, UK, 2015, 108’)

Mercoledì 11 aprile

Manipolare la mente 

Prof. Alberto Priori, Università degli Studi, Milano

Prof. Fabio Babiloni, Università La Sapienza, Roma

A seguire, proiezione

The Manchurian Candidate (Jonathan Demme. USA, 2004, 132’)

Giovedì 12 aprile

Si può prevedere il crimine?

Prof. Andrea Lavazza, Centro Universitario Internazionale, Arezzo

Prof. Amedeo Santosuosso, Giudice e Docente Università di Pavia

A seguire, proiezione

Minority Report (Steven Spielberg. USA, 2002, 146’)

Venerdì 13 aprile

Vivere in un mondo virtuale

Maria Grazia Mattei, Meet the Media Guru, Milano

Roberto Cavallaro, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano

A seguire, proiezione

The Congress (Ari Folman. USA, 2013, 131’)