Solo per donne

News

Un negozio così ci si aspetterebbe di trovarlo in Arabia Saudita o in altri paesi conservatori mediorientali, mentre è proprio la disinvolta e disinibita Tel Aviv che ha inaugurato il primo grande magazzino per sole donne. Benvenuti quindi nel primo negozio solo per signore.

A prima vista sembra un centro commerciale come tutti gli altri, con donne che si aggirano indaffarate fra i banchi del trucco, l’abbigliamento, la biancheria intima. Ma a guardar meglio si vede la differenza: non c’è traccia infatti di mariti o fidanzati immusoniti e annoiati che aspettano, anzi di uomini non si vede neanche l’ombra. Infatti a nessun maschio sopra i dieci anni è consentito salire al nuovo emporio nel quartiere ultra-ortodosso di Bnei Brak.

C’è una guardia di sicurezza, una giovane rumena che ha già esperienza nei reparti di polizia, che con le buone o con le cattive tiene lontano i signori uomini. Anche lei si è dovuta adattare a indossare la divisa che le è stata imposta, una gonna lunga e larga per essere in stile con i dettami dell’ambiente, ma è contenta del suo compito che è quello di garantire che il negozio sia men-free.

Le clienti apprezzano questo ambiente moderno, unico nel suo genere, concepito appositamente per donne religiose tradizionali, dove possono rilassarsi a cercare la biancheria o i cosmetici senza paura di essere spiate da qualche occhio indiscreto in agguato dietro di loro, o possono provarsi un cappello senza timore che qualcuno le guardi mentre sono a capo scoperto, il che sarebbe sconveniente per le donne sposate.

La direttrice del negozio dice che il centro svolge anche un importante servizio sociale in un quartiere della città dove gli uomini passano la maggior parte della giornata in preghiera e le donne hanno poche occasioni di coccolarsi un po’.

La comunità ultraortodossa di Israele, un milione di persone, con le sue tradizioni secolari si sta dimostrando un lucrativo mercato a cui è diretta l’offerta di servizi moderni e abbigliamento in funzione delle rigide esigenze religiose. E le eminenze grigie dietro il primo negozio per sole donne giurano che “comprare da Bnei Brak” farà certamente tendenza nel paese.

Menu