Memoriale della Shoah di Milano. Facciamo il punto

News

Lo scorso 26 giugno si è tenuta una riunione del Consiglio della Fondazione del Memoriale della Shoah di Milano. Al primo punto dell’ordine del giorno aveva l’approvazione del Bilancio 2010 che ha chiuso in sostanziale pareggio, dopo aver destinato ai lavori del primo stralcio i fondi sino ad oggi raccolti (circa 3,5 milioni di euro). Si è deciso di iniziare una ricerca per un collaboratore part-time per iniziare a rendere accessibile saltuariamente su appuntamento il Memoriale. Si è preso atto che, grazie alle promesse di due importanti donazioni private, è stato possibile predisporre un bando di gara per opere della seconda fase, per un importo sino ad un massimo di 2,5 milioni, che dovrebbe consentire l’apertura al pubblico della zona binari entro la prossima Giornata della Memoria del 27 gennaio 2012.

Sono già stati inviati i capitolati a quattro imprese tra le quali si individuerà l’ assegnataria, al termine della procedura di gara di appalto da parte di una apposita Commissione, il 28/7/2011, con inizio cantiere ai primi di settembre. Dovrebbe poi prendere vita il sito “Memoriale della Shoah” grazie alla collaborazione con Berlino and Partners, con cui sono in fase di definizione gli accordi anche per la cura e la realizzazione degli eventi e delle apparizioni sui media. Oltre all’iniziativa di Esselunga, che ha reso possibile la conversione di 500 punti FIDATY in una donazione di 10 euro alla Fondazione, proseguono le raccolte spontanee di scuole e associazioni sensibili al messaggio del Memoriale. Resta sempre aperto il c/c presso Banca INTESA SAN PAOLO IBAN IT03V0306901672100000000605 che raccoglie offerte spontanee individuali e che sino ad oggi ha raccolto oltre 32 mila euro.

Menu