la traccolta fondi per l'Ucraina del Keren hayesod

Keren Hayesod a fianco degli ebrei in Ucraina

Keren Hayesod e Agenzia Ebraica primi sul campo per aiutare gli ebrei, erano già attivi una settimana prima dello scoppio della guerra per mettere in sicurezza le comunità ebraiche. In Ucraina vivono 200.000 ebrei, 8000 dei quali avevano già intrapreso il percorso di pre-Aliyah.

Centinaia di persone bisognose di alloggi temporanei in attesa di fare Aliyah, sono state ricevute in strutture dotate di ogni genere di prima necessità.

La sicurezza delle comunità e delle istituzioni è a rischio; per questo, Keren Hayesod e Agenzia Ebraica stanno fornendo i mezzi per prevenire eventuali azioni di sciacallaggio.

Ai confini dell’Ucraina con Polonia, Moldavia, Romania e Ungheria, sono stati organizzati sei centri per assistere immediatamente le ondate di persone che vogliono fare Aliyah.

Da Lviv dove si trova la centrale operativa dell’Agenzia Ebraica, è partito il primo gruppo di Olim che ha attraversato il confine con la Polonia. Gli emissari continueranno ad andare avanti e indietro per assistere chi emigrerà in Israele.

Tutto questo avviene anche grazie al Keren Hayesod, sempre attivo e presente dove e quando gli ebrei hanno bisogno di aiuto perché… Kol Israel Arevim Ze Laze….

Per donare https://bit.ly/SupportaIlProgetto

Menu