Vita Ebraica

  1. Home
  2. Vita Ebraica
  3. (Pagina 2)
La teshuvà a Rosha Hashanà. Disegno di Emanuele Luzzati

La Teshuvà è crescita individuale e ritorno a noi stessi, secondo Rav Kook

Parole di Torah

di Daniele Cohenca
Nel pensiero del maestro, la Teshuvà, il ritorno, è possibile solamente attraverso una crescita individuale. L’obiettivo è posizionare e sfruttare correttamente tutte le nostre facoltà ed i nostri poteri, nonché il nostro talento e le nostre ambizioni, senza farci confondere da elementi esterni erroneamente definiti come “naturali”, ossia inevitabili, imprescindibili.

Challot dolci per Rosh HaShanà

Challot dolci per Rosh HaShanà

Cucina e Kasherut

di Sabrina Sermoneta Campagnano
Challot dolci per inaugurare un nuovo anno ebraico sereno e pieno di felicità: una classica ricetta tratta dal libro ‘Di casa in casa. Sapori Kasher del mondo in Italia’ a cura della Women’s Division del Keren Hayesod.

Il nuovo negozio Denzel Sweet Bakery

Apre a Milano il Denzel Sweet Bakery & More

Cucina e Kasherut

di Redazione
Il nuovo negozio, che si trova in via Soderini 55 al posto di Dolce Vita, offre prodotti di pasticceria, panetteria e prodotti da banco (panini, insalate, primi, ecc…), tutti halavì (a base di latte). Si amplia così l’offerta del marchio Denzel gestito dai fratelli Afsaneh, Afshin e Ruben Kaboli, che vantano già un ristorante di successo in via Washington 9.

Parasha

Parashat Ki Tetzé. Le regole contro l’odio nella Torah

Appunti di Parashà a cura di Lidia Calò
Ki Tetzè contiene più leggi di qualsiasi altro parashà nella Torah, ed è possibile essere sopraffatti da questo imbarazzo di ricchezza di dettagli. Un verso, tuttavia, si distingue per la sua pura contro-intuitività: Non disprezzare un edomita, perché è tuo fratello. Non disprezzare l’Egiziano, perché eri straniero nel suo paese.

Ritratto di Rav Kook, fine pensatore del sionismo religioso

Ebraismo

di Daniele Cohenca
Considerato il primo Rabbino “moderno”, in quanto fervente sionista si è spesso scontrato con coloro che vedevano nel sionismo la sola forte componente laica e, di conseguenza, ne è derivata una interpretazione distorta della sua immagine.

una parashà

Parashat Ekev. “Shemà”, l’ascolto: un valore profondamente religioso

Appunti di Parashà a cura di Lidia Calò
Ne consegue che nell’ebraismo l’ascolto è un atto profondamente spirituale. Ascoltare Dio è aprirsi a Dio. Questo è ciò che Mosè sta dicendo in tutto Devarim: “Se solo tu ascoltassi”. Così è con la leadership, anzi con tutte le forme di relazione interpersonale. Spesso il regalo più grande che possiamo fare a qualcuno è ascoltarlo.

Arena Cinema MEIS – Ferrara

Appuntamenti
Ridere è sempre stato un gesto liberatorio, un’ancora di salvezza nelle situazioni più difficili. L’arena cinema del MEIS torna per la sua seconda edizione e propone “Una risata ci salverà”, una selezione di film da godersi sotto le stelle che affrontano tematiche disparate, unite dall’universale potere del sorriso e contraddistinte dallo humour ebraico. Il secondo appuntamento dell’Arena MEIS  il 21 luglio alle 21.00 è dedicato a “The Women’s Balcony”
Menu