L'app Cellopark per trovare parcheggio in israele

Turista in Israele? Ecco le app che non puoi non avere

Tecnologia

di Nathan Greppi
Il sito Nocamels ha recentemente pubblicato una lista delle app consigliate a coloro che vogliono recarsi in Israele da turisti, per godersi al massimo ogni esperienza nella “nazione start-up”. Oltre al super-conosciuto navigatore Waze, c’è Cellopark, per trovare parcheggio, Kvisi, per avere un servizio lavanderia, o Audio Tours of Jerusalem, creata dall’Autorità per lo Sviluppo di Gerusalemme per aiutare i singoli visitatori a girare per la città.

Twitter

Twitter aggiorna le regole contro i messaggi che incitano all’odio religioso

Tecnologia

di Redazione
Twitter ha aggiornato
ed esteso le regole contro i comportamenti che incitano all’odio con l’obiettivo di includere il linguaggio che sminuisce gli esseri umani sulla base della religione. Le regole sono organizzate in tre macro-categorie – sicurezza, privacy e autenticità – e ognuna sarà dotata di una sua pagina di assistenza.

Il logo di Huawei

Huawei investe nei pannelli solari israeliani

Tecnologia

di Nathan Greppi
La società cinese Huawei, tra le più importanti al mondo nel campo delle telecomunicazioni, ha annunciato di voler entrare nel mercato israeliano dell’energia solare. Huawei ha firmato un accordo con Zing Energy, società minore che la rappresenta in Israele, per installare degli invertitori di energia solare da 30 megawatt in varie “solar farm”, distese di terreno adibite all’impianto di pannelli solari, sparse in tutto il paese.

I fondatori di Riskified, start-up israeliana contro le truffe sui pagamenti

Una nuova start-up israeliana contro le truffe nell’e-commerce

Tecnologia

di Nathan Greppi
Per impedire le truffe nelle attività di e-commerce c’è Riskified, una nuova start-up di Tel Aviv nata per analizzare le transazioni eseguite con carte di credito per conto di rivenditori nell’e-commerce, al fine di identificare e bloccare hacker e truffatori.

Menu