Cultura e Società

Mantova letteraria

Libri

per l’undicesima volta, dal 5 al 9 settembre Mantova si trasforma nella città delle lettere, della musica e delle arti, e la sua splendida cornice storica, dove è rimasto intatto fino ad oggi il fascino voluto dai Gonzaga, è pronta ad accogliere, tra piazze, teatri, palazzi e giardini, i protagonisti della letteratura internazionale, nel corso dell’XI Festivalletteratura, evento seguito ogni anno da migliaia di appassionati lettori ed importante punto di riferimento del mondo culturale.

BallinStadt

Spettacolo

BallinStadt nasceva agli inizi del ‘900 sulle rive dell’Elba a sud di Amburgo. L’aveva costruita sull’isola di Veddel Albert Ballin, ebreo tedesco, nato ad Amburgo nel 1857. E ora è diventata un museo.
Ballin, prima impiegato nell’agenzia di viaggi del padre, alla fine dell’ottocento diventò direttore di una grande società di navigazione marittima con sede ad Amburgo, l’antenata dell’attuale Hapag-Lloyd. Erano gli anni in cui il porto di Amburgo vedeva transitare migliaia di emigrati che dal Vecchio Continente andavano a cercare fortuna in America,

Porte aperte alla cultura ebraica

Eventi


si terrà la VIII Giornata europea della cultura ebraica. Un evento atteso che ha alle spalle un lungo lavoro internazionale che ha visto l’Italia in prima fila. Proviamo a ripercorrere insieme i vari momenti.
La manifestazione nasce nel dipartimento del Basso Reno (Alsazia) nel 1996 sotto il nome di “Porte aperte”, su iniziativa dell’Agence de Développement Touristique du Bas-Rhin e del B’nai B’rith Hirschler, estendendosi progressivamente per diventare già nel 1999 “Giornata europea della cultura ebraica”.

Un Mappamondino da scoprire

Spettacolo

Aldo Mondino è stato uno degli artisti più originali del novecento italiano. Una selezione delle sue opere è in Mostra presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino.
Difficile ricondurre Mondino a un genere o a una forma di pittura, la sperimentazione è sempre stata il tratto principale della sua opera. Allievo di Severini, amico di Tancredi e Matta, è riuscito a contaminare con formidabile abilità i confini della pittura tradizionale, spingendola sopra superfici e materiali eterodossi

Menu